Le strade di Galatone più sicure per tutti

basolato via Rubichi_quattro

GALATONE. Conclusa la realizzazione del basolato in via Rubichi (foto accanto), ovvero la stradina che da piazza Padre Pio conduce in piazza Costadura, in pieno centro storico, presto altre aree saranno riqualificate. La Giunta comunale ha, di recente, approvato una delibera per attuare una serie di interventi in grado di risolvere alcune problematiche relative alla viabilità cittadina. Particolare attenzione viene rivolta ad alcuni snodi viari della città, dove la sicurezza dei pedoni non viene oggi del tutto garantita, così come rilevato nella stessa delibera che fa riferimento alle “principali criticità  registrate quotidianamente da pedoni e veicoli”.

Nel mirino dei tecnici è così finita, innanzitutto, l’area di largo Sant’Antonio (foto a destra), dove sorge il Monumento ai Caduti, per la quale già nel 2005 venne stilato un progetto da 325mila euro. Interventi sono previsti anche per l’area urbana compresa tra le vie  XX Settembre, Savoia, Lecce, Nizza, Leuzzi e Galateo che sarà presto interessata da alcune modifiche. Ma non è tutto, giacché anche per piazza Umberto I sono in cantiere diversi interventi nonostante quelli già definiti nel 2012 per un costo di 130mila euro.

Ultimo snodo viario preso in considerazione dai tecnici è quello in cui si incrociano via Rubichi, via Nizza e via Madonna delle Grazie. Il settore Lavori pubblici è in questo periodo al lavoro per elaborare, tenendo comunque conto dei progetti redatti in passato, una “proposta progettuale economicamente contenuta” che preveda “interventi puntuali ed equilibrati di riqualificazione urbana, finalizzati a risolvere il problema del traffico e della sicurezza dei pedoni”, si legge nella delibera di Giunta. In vista dei lavori di riqualificazione urbana, inoltre, verrà anche individuato un tecnico qualificato perché collabori con gli uffici comunali nelle fasi del rilievo delle aree, della predisposizione dei progetti e direzione dei lavori.

Commenta la notizia!