Le stelle e le storie di Natale

luigi-scorranoTuglie. Ha fatto il suo esordio letterario con “L’uomo che guarda le stelle e altre storie di Natale” (Editrice salentina)  l’apprezzato critico letterario Luigi Scorrano.

La presentazione è avvenuta nei giorni scorsi presso la chiesa delle Anime di Tuglie. A dialogare con l’autore (per anni docente al “Meucci” di Casarano) è stato Elio Ria con gli intermezzi musicali curati da Michele Bovino e Francesco Bove. Il coro parrocchiale, diretto da Don Emanuele Pasanisi, ha eseguito due brani natalizi, mentre Antonio Calò ha letto due racconti e Mario Carparelli ha parlato del libro. Da “Uno strano caso” a “Il Bambino e la stella”, da “L’Importuno a “I Magi”, da “Quell’anno, le parole” a “Baldassare per la strada” e molti altri ancora. Sono questi alcuni dei titoli dei quattordici racconti in origine apparsi su “La Fera”, un numero unico pubblicato a Lecce dal 1984 al 2006 in occasione delle festività natalizie. Ad impreziosire questi racconti, “la cui immagine non è per niente edulcorata o consolatoria, come succede spesso in questi casi, ma problematica e a tratti inquietante, con frequenti riferimenti all’attualità”, come scritto nell’introduzione dal professor Lucio Giannone, sono i disegni dell’artista Gabriella Torsello.

Commenta la notizia!