Lavoro nero in un ristorante: assunto solo un dipendente su sei

finanza casaranoCASARANO. Un controllo della Guardia di finanza nei giorni scorsi, all’interno di un ristorante di Supersano, ha portato alla luce una situazione poco chiara dal punto di vista delle assunzioni: solo uno dei sei dipendenti aveva sottoscritto un regolare contratto. Riguardo agli altri, uno era stato assunto in ritardo rispetto al reale inizio dell’attività lavorativa, mentre in quattro avevano lavorato sempre in nero.

Il titolare della struttura ha provveduto immediatamente a regolarizzare le assunzioni dei lavoratori e a versare tutte le ritenute allo Stato. Ora saranno gli Uffici competenti a decidere sui provvedimenti da adottare: la legge prevede una sanzione fino a 12mila euro per ogni lavoratore non assunto.

Commenta la notizia!