Lavori di riqualificazione del porto peschereccio a Torre San Giovanni

 

I lavori in corso

I lavori in corso

UGENTO. Giungono a metà percorso i lavori di riqualificazione del porto peschereccio di Torre San Giovanni. Nelle ultime settimane gli operai hanno terminato di “rifiorire” il molo, cioè di aggiungere i massi laddove mancavano perché la forza del mare li aveva portati via. Le mareggiate, grazie a questo intervento e secondo le intenzioni dei progettisti, non potranno più causare danni alle imbarcazioni e non rappresenteranno un pericolo per i pescatori.

Terminati gli interventi strutturali, si passerà all’installazione dei nuovi servizi per la pesca professionistica. Il progetto prevede la manutenzione degli ormeggi esistenti, l’illuminazione e la pavimentazione della banchina, l’installazione di colonnine per l’acqua e l’energia elettrica. Una particolare area sarà resa accessibile soltanto ai pescatori di professione: sarà infatti posizionata una separazione tra la zona utilizzabile dai pedoni e quella utile ai pescatori per il loro lavoro.
A disposizione dei pescatori, poi, ci saranno, inoltre, alcuni servizi utilissimi: una cella frigorifera, un fabbricatore di ghiaccio, lo scalo di alaggio, un’area per il lavaggio delle imbarcazioni e di trattamento delle acque e i depositi.

Il progetto è stato finanziato con un milione di euro dal “Fondo europeo per la pesca”. L’azienda che sta eseguendo i lavori è il consorzio C. S. C. di Lecce, sotto la direzione dell’ingegnere Andrea Mauro e la supervisione del responsabile del settore Urbanistica del Comune, l’ingegnere Simona Bramato.
Naturalmente soddisfatti i pescatori, che da anni attendevano questi interventi che renderanno più agevole il loro lavoro. «L’azienda è molto competente – afferma Enzo Bruno della cooperativa di pescatori “Padre Pio” – e sta lavorando bene. Questi lavori daranno ampio respiro al nostro settore: gli ultimi servizi al porto di Ugento risalgono a trenta o quaranta anni fa. Per molte operazioni oggi dobbiamo servirci del porto di Gallipoli. Questo progetto, che è stato studiato insieme a noi pescatori, risolverà i nostri problemi».

Commenta la notizia!