Gallipoli –  E’ stata la gallipolina Alice Calasso ad aggiudicarsi il premio per la ricerca sul tuffatore Alessandro De Rose (unico italiano del circuito Red Bull di tuffi da grandi altezze), svolta dagli allievi dell’Istituto “Amerigo Vespucci” di Gallipoli. La studentessa, che ha vinto un buono da 120 euro da spendere in prodotti musicali, frequenta il corso di studi commerciali ad indirizzo sportivo, ed è stata premiata durante la serata inaugurale della “Settimana della cultura del mare” di ieri presso il Chiostro di San Domenico, in presenza dell’atleta, a cui è stato assegnato il premio “Vela latina”, e degli altri ospiti della serata. Dopo i saluti di Alessandra Bray, presidente dell’associazione Puglia & Mare che ha organizzato l’evento in collaborazione con il Comune di Gallipoli e con la direzione artistica di Giuseppe Albahari, ha preso la parola il vicesindaco Giuseppe Venneri e si è dato il via alla prima serata della manifestazione “Mare d’inchiostro”, il Festival regionale della letteratura organizzato dall’associazione “Vedetta sul Mediterraneo” di Giovinazzo con gli interventi dello scrittore e giornalista Nicolò Carnimeo, dello scrittore Fabio Pozzo, del musicista Fabio Zuffanti e del cantautore Fabio Cinti (autori, questi ultimi, della rivisitazione delle musiche dell’album “La voce del padrone” di Franco Battiato).

Mostra di foto subacquee La “Settimana della cultura del mare” continuerà questa sera alle 19,30 presso il Liceo Quinto Ennio con l’inaugurazione di una mostra di fotografie subacquee dal titolo “Dentro il blu” di Virginia Salzedo, che ha appena vinto il titolo assoluto nel campionato italiano di foto subacquea a Monte Argentario. Interverranno il Sindaco Stefano Minerva ed il presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone. La mostra potrà essere visitata tutti i giorni, fino al 7 ottobre, dalle ore 19 alle 21 (sabato e domenica fino alle ore 22). Sempre questa sera, prevista la presentazione del volume “La malinconia del raggiungimento” che raccoglie l’opera poetica di Luigi Sansò (1891-1963) che fu docente del Ginnasio cittadino. Ci saranno gli interventi del dirigente scolastico, lo scrittore Antonio Errico, e dei presidenti delle associazioni che hanno sostenuto la pubblicazione: Elio Pindinelli di Gallipoli Nostra, Anita Marzano della Fidapa, Lucia Fiammata della Pro loco, Luca Russo del Rotary Club e Giovanni De Marini del Lions Club. Seguirà poi una relazione del professore Carlo Alberto Augieri, docente di Critica letteraria ed Ermeneutica del testo dell’Università del Salento.

Domani mattina invece, mercoledì 3 ottobre alle ore 9 presso la Sala Convegni della Galleria dei Due Mari, si terrà il corso di aggiornamento professionale per giornalisti intitolato “Raccontare il mare: Minore a bordo”, riconosciuto dall’Ordine (4 crediti formativi). I relatori saranno Maria Cristina Rizzo (Procuratore della Repubblica per i Minori di Lecce), e i giornalisti Federica Sabato e Giovanni Delle Donne. Il corso, promosso dalla rivista Puglia & Mare, è intitolato al compianto giornalista Domenico Faivre.

Pubblicità

 

Sempre domani, mercoledì 3 ottobre alle 18,30 presso il Chiostro di San Domenico, si terrà la “Serata Blue Lab” : un laboratorio di idee organizzato in collaborazione con Arti Puglia (Agenzia regionale per la tecnologia e l’innovazione). L’obiettivo è quello di illustrare alle imprese di acquacoltura e di pesca le opportunità offerte dal Progetto Blue Bost, raccogliere segnalazioni di problematiche e fabbisogni aziendali, indicare soluzioni e proposte di interventi innovativi. Parteciperanno Nicolò Carnimeo dell’Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, Carlo Gadaleta Caldarola, project manager di Arti Puglia e Manuela Masciopinto, avvisatore Marittimo/Cresta. L’evento ha ottenuto il patrocinio della Regione Puglia con Pugliapromozione che ha concesso il riconoscimento di #Weareinpuglia e della Provincia di Lecce.

Tutti gli appuntamenti della “Settimana della Cultura del Mare” sono gratuiti e per tutta la settimana sono previste visite gratuite al Museo del mare e visite gratuite per i minori accompagnati dagli adulti, del Centro di cultura del mare Marea nel Chiostro di San Domenico dalle 17 alle 19. “Crescono i partner e cresce anche la responsabilità che abbiamo verso il bene comune, il mare- afferma la presidente Bray- da vivere e rispettare, ponendo sempre l’accento sull’attenzione allo sfruttamento delle sue risorse”.

 

 

Pubblicità

Commenta la notizia!