La Puglia conquista l’America: a San Francisco tradizioni e prodotti tipici con Alessandra Chimienti, da Sannicola

Sannicola – Entusiasmo alle stelle nel gruppo “Pugliesi in California” fondato negli Usa da Alessandra Chimienti di Sannicola che in questi giorni si sta preparando per partecipare alla 150esima edizione dell'”Italian heritage parade” di San Francisco del 7 ottobre. Il Comune di Sannicola collabora all’iniziativa attraverso l’invio delle bandiere dell’Italia, della Puglia e del Comune. L'”Italian heritage parade” (letteralmente “parata dell’eredità italiana”) è un’allegra sfilata in cui si valorizza la componente italoamericana della società statunitense.

La promotrice «Il mio obiettivo  – spiega la Chimienti – è di far conoscere e promuovere la Puglia e la sua bellissima cultura facendo conoscere e sperimentare le nostre tradizioni, i prodotti tipici e la musica popolare». Serie di attività che sono culminate nella recente “Sagra te lu paese tou” che si è svolta al Golden Gate park di San Francisco con la partecipazione di alcune ditte di Sannicola che hanno presentato al pubblico americano i propri prodotti  (“Antico forno” di Chiesanuova, “pasticceria De Mitri” e “L’arte del pane” di Sannicola). «Una delle cose più belle del progetto di portare la Puglia all’Italian heritage parade è che il gruppo di persone che hanno deciso di partecipare viene non solo dalla Puglia, ma anche da diverse parti d’Italia e del mondo. Molte di queste persone non conoscevano la “pizzica” ma hanno scelto di impararla venendo alle lezioni, agli incontri e studiando a casa. Alcuni di loro sono pugliesi ma stanno imparando a ballarla qui in America! La gente si interessa e vuole imparare perché è attratta da quello che di stupendo la Puglia offre. Molti decidono anche di andarci in vacanza per scoprirne di più» La parata prevede anche dell’intrattenimento musicale. «Anche i musicisti non sono tutti pugliesi. Alcuni di loro stanno imparando la pizzica grazie al gruppo. È una cosa bellissima e di cui sono molto orgogliosa perché è una condivisione dei valori e della tradizioni attiva e pulsante. La Puglia e le sue tradizioni non vengono solo rappresentate, ma anche e soprattutto diffuse, vissute e amate».

Commenta la notizia!