La processione è in mare

by -
0 1172

Un momento della festa nel 2010

Gallipoli. Anche quest’anno l’appuntamento principale per la festività del Canneto sarà la processione in mare della statua della Madonna, cui è dedicato il piccolo e prezioso tempio eretto dai pescatori.

Un evento che lo scorso anno, al suo debutto, raccolse e catturò un numero consistente di fedeli, che dal ponte seicentesco ebbero la possibilità di ammirare l’emersione del simulacro e la sua processione, assieme a paranze di pescatori e imbarcazioni della Capitaneria di Porto, verso il santuario.

Un rito che deve la sua riuscita allo scultore locale, Tiziano Scarpina (nipote dell’indimenticato maestro cartapestaio Uccio) il quale, a fine 2009, sognò l’emersione dal mare della Vergine ed il suo arrivo in chiesa.
Il sogno venne condiviso con don Gigi De Rosa, rettore del santuario e in sei mesi grazie alla disponibilità dei fedeli, all’opera di Scarpina ed all’ostinazione di don Gigi, si è riusciti a realizzare un evento decisamente unico nel suo genere. La statua (oltre 130 chili di vetroresina, realizzata presso le fonderie “Magnifico” di Modugno) viene infatti portata a galla da un equipe di sommozzatori, che si preparano al rito religioso con diversi giorni di prove, per calibrare al millimetro movimenti e posizioni.

La Madonna emerge dall'acqua

L’effetto scenico, tuttavia, merita di essere ammirato, anche perché favorito dallo splendido panorama al tramonto del seno del Canneto. Quest’anno, come tradizione, la processione si terrà il 2 luglio a partire dalle 19.30, seguita dalla messa officiata da don Giorgio Calafati, cappellano militare del battaglione San Marco di Brindisi. A seguire, per concludere la serata, ci sarà il concerto della “Filarmonica Città di Gallipoli”.

La festività religiosa della Madonna del Canneto sarà preceduta e seguita da una serie di manifestazioni organizzate dal santuario: si incomincia dall’1 luglio, infatti, con la rievocazione storica dell’antica “Fiera del Canneto” (sino al 4) e l’esposizione e vendita dei prodotti tipici agroalimentari salentini, giunta quest’anno alla sua seconda edizione.

Accanto alla fiera, si svolgerà la “Sagra del pesce fritto” (sia il 2 che il 3 luglio). Per quanto riguarda l’intrattenimento, infine, oltre al concerto di Don Giuseppe “Giosy” Cento (il 4 luglio, alle 21.30), la Filarmonica Città di Gallipoli tornerà ad allietare fedeli e curiosi accompagnando su corso Roma la sfilata e l’esibizione di un gruppo di majorette intercomunale, che raggruppa atlete di Gallipoli, Sannicola e Taviano.

Davide Tuccio

Commenta la notizia!