La Podistica Parabita conquista il Veneto

Da sinistra Antonio Leopizzi, Carmine Negro e Pierluigi Toma

Da sinistra Antonio Leopizzi, Carmine Negro e Pierluigi Toma

PARABITA. Non hanno deluso le aspettative le casacche arancioni della Podistica Parabita, per due volte in trasferta in Veneto. Tre i delegati a partecipare, lo scorso 1 marzo, alla Maratona di Treviso, quest’anno gemellata con la maratonina “Salento d’amare” tenutasi il 19 ottobre. Insieme al presidente dell’associazione Antonio Leopizzi, nei 42 km del percorso hanno garaggiato anche Pierluigi Toma e Carmine Negro. Quest’ultimo proprio a Treviso ha migliorato il suo record personale, classificandosi 123º in 2 h 59′ 22”. Erano 16, di cui quattro donne, invece, gli atleti presenti alla “Giulietta e Romeo half marathon”, il 15 febbraio a Verona. Di recente, i 102 podisti parabitani iscritti all’associazione sono stati impegnati anche nell’assemblea generale per il rinnovo delle cariche.

Confermato il presidente Leopizzi, al quale è giunto il plauso di tutti per l’ottimo lavoro svolto, anche per il forte incremento registrato nel settore giovanile e femminile. Come suo vice è stato eletto Luca Vitali. Alla carica di segretario è stato nominato Pierluigi Toma, tesoriere Rocco Giaffreda, consigliere alle pubbliche relazioni Antonio Tornesello. Della gestione delle iscrizioni si occuperà Giovanni Negro, responsabile della sede di via Coltura sarà Vincenzo Cataldi, capitano della squadra Salvatore Leopizzi, alla gestione delle manifestazioni Stefano Solidoro, contabile Biagio Carlino, responsabile del settore giovanile Fiorentino Greco.

Quando era piccola, suo papà le ha insegnato a guardare al cielo senza vederci solo l’azzurro. Da grande ha capito, poi, che quelle immagini si potevano tradurre in parole. Un foglio bianco come un pentagramma senza righe né spazi per fare musica con le lettere. Laureata in Filosofia a Pavia, giornalista pubblicista, collabora costantemente con Piazzasalento da Giugno 2011.

Commenta la notizia!