La “Maratona” del turismo ferroviario riapre la fermata “Gallipoli porto”

treno dei misteri fse pasqua 2013 porto gallipoli (3)

Il Treno storico Salento Express a Gallipoli porto durante la Settimana Santa del 2013

GALLIPOLI. Fa tappa a Gallipoli la terza “Maratona nazionale di turismo ferroviario”. Per l’occasione, mercoledì 4 marzo, alle 9.15, dalla stazione centrale di Gallipoli il “Treno storico Salento express” percorrerà gli 800 metri che lo separano dalla fermata “Gallipoli porto” dove si terrà la conferenza stampa di chiusura della manifestazione (partita quest’oggi da Rimini) e dove si parlerà anche dell’ipotesi di rilancio, in chiave turistica, del tronco ferroviario che si ferma al porto gallipolino, proprio a  ridosso del Castello Angioino. La linea in questione è in disuso da 19 anni. Alle 11 è poi previsto il trasferimento da Gallipoli a Tuglie, dov’è presente l’unica fermata ferroviaria italiana ad uso esclusivo di un polo museale, ovvero il Museo della Civiltà contadina (dove giovedì 5 marzo, alle 18,30, ci sarà la presentazione del libro di Pietro Marra “Rotaie a Sud-Est-Ferrovie da Bari al Capo di Leuca”).

Martedì la “Maratona” sarà a Lecce dove i partecipanti giungeranno alle 18,45 a bordo del Frecciabianca 9807 per prendere subito parte, alle 19 presso il Museo ferroviario, alla tavola rotonda sul tema “Il ruolo dei treni storici nella mobilità dolce”.  La due giorni salentina della manifestazione è organizzata dall’Associazione ionico salentina amici delle ferrovie, presieduta da Francesco Capezza , dall’Associazione italiana per il patrimonio archeologico industriale di Puglia, dall’Istituto per i beni archeologici e monumentali e da Ferrovie Sud-Est, Caroli hotels e Co.mo.do., la Confederazione per la mobilità dolce. La “Maratona” anticipa, inoltre, la Giornata nazionale delle ferrovie dimentica in programma domenica 8 marzo.

Commenta la notizia!