La “Don Bosco” riparte con una festa

by -
0 1665

Il nuovo presidente Barbara Muscetra con alcuni degli iscritti

Alezio. Tra un velo di tristezza, nostalgie e tanta voglia di ripartire, la “Polisportiva Don Bosco” festeggia quest’anno il ventennale della fondazione. Nei giorni scorsi, a  poco più un mese dalla scomparsa dell’apprezzatissimo presidente Giuseppe Canneto, la compagine sportiva aletina ha voluto inaugurare la nuova stagione calcistica con la prima edizione della “Festa del tesseramento”, resa possibile dal contributo di comercianti e genitori e l’esibizione di musicisti locali. Il pensiero di tutti era rivolto al compianto Canneto ricordato con lo slogan “Con te nel cuore noi ripartiamo”.

La nuova presidenza è stata affidata a una donna, Barbara Muscetra, che già da diversi anni collabora attivamente con la “Don Bosco” e col presidente scomparso con mansioni di segreteria.

«Portando nel cuore il ricordo del caro Giuseppe – ha affermato la neo presidente – cerchiamo di iniziare al meglio la nuova stagione. Tra i primi obbiettivi della nostra associazione  rientrano senz’altro i valori della socializzazione e dell’educazione, poi quelli del calcio e dell’agonismo che, seppur importanti, vengono dopo».

La Polisportiva conta già più di 100 iscritti, dai 5 ai 12 anni, ed affida la gestione dei corsi di calcio agli allenatori Renato Milauro, Cosimo Primiceri, Pierluigi Spennato, Fausto Cherillo, Alessandro Todaro, Giuseppe Stefanì.

A breve partirà anche un corso di avviamento al tennis che sarà diretto dal professor Silvestro Antonaci. La nuova presidente sarà coadiuvata dal vice Mimino De Santis e da tutto l’entourage di consiglieri e dirigenti tra cui Graziano Ingrosso, Antonio Gorgoni e gli ormai “storici” Alberto Toma, Franco Tarantino e Maurizio Amico.

 NP

Commenta la notizia!