La città attende

San-GabrieleGallipoli. Le sacre spoglie di San Gabriele dell’Addolorata, dopo undici anni, ritornano a Gallipoli nella ricorrenza del centenario del miracolo compiuto dal Santo al falegname gallipolino Luigi Parisi, il quale ottenne la guarigione da una grave malattia che lo aveva colpito. San Gabriele arriverà a Gallipoli mercoledì 20 novembre: alle ore 16 e sarà accolto nell’atrio dell’ospedale dove avrà luogo la solenne celebrazione eucaristica presieduta da mons. Fernando Filograna, vescovo della diocesi Nardò–Gallipoli. Al termine il santo processionalmente sarà portato nella chiesa a Lui intitolata. Giovedì 21 novembre, sarà dedicato alle visite delle scuole e delle famiglie. A conclusione della giornata vi sarà l’esibizione del coro polifonico della parrocchia San Gabriele dell’Addolorata. Venerdì 22 novembre è il giorno dell’associazionismo e del laicato. Il Santo raggiungerà la basilica cattedrale di S. Agata nella città vecchia, accompagnato dalle confraternite cittadine in abito confraternale. La giornata di sabato 23 novembre sarà dedicata ai giovani. Nella chiesa di San Gabriele il parroco, don Piero Nestola,  presenterà un recital, ideato e composto da lui sulla vita di San Gabriele. Il commiato dal Santo avverrà domenica 24 novembre, giornata dedicata ai bambini. Dopo la solenne celebrazione eucaristica presieduta da mons. Fernando Filograna presso la chiesa di San Gabriele dell’Addolorata, il corpo del Santo prenderà la via della sua dimora, a  Isola del Gran Sasso d’Italia .

L’arrivo del corpo di San Gabriele è stato possibile grazie all’interessamento della diocesi Nardò – Gallipoli e dei Frati Passionisti del Santuario di San Gabriele  di Isola del Gran Sasso. Per informazioni si può telefonare ai seguenti numeri  0833.273840 – 333.5855866.

Commenta la notizia!