L’arte conquista

Tuglie. “Platea d’Estate” si è conclusa con “Arte in Piazza – Mostra dell’arte e dell’artigianato artistico”. Un’iniziativa che si è svolta il 19 agosto nel centro storico con un percorso che da piazza Garibaldi, si è snodato lungo le vie principali. L’iniziativa è stata promossa dall’Amministrazione comunale  e dall’Unione dei Comuni delle Serre Salentine in collaborazione con biblioteca comunale, Fidas Tuglie, Tuglie Incontra-Festival nazionale del libro, Coopolio Salento, Asd  Podistica, Unione servizi volontari, Museo della civiltà contadina e associazione Aurora.

Dalle eccellenze enogastronomiche alla pasticceria e ai prodotti tipici del Salento, c’è stato spazio per il variopinto  mondo dell’artigianato artistico, dell’arte pittorica e scultorea, della letteratura locale e della musica live, con le infioriate artistiche a cura dell’associazione Caledda di Galatone, Sara Pisanello e Le Fate Ambulanti (ovvero “Le mercantesse itineranti”), Alessandro Vigna e i “Liberi” cover band dei Nomadi, la biodiversità di Francesco Minonne e l’agricoltura organica di Ivano Gioffreda. La Biblioteca si è trasformata in un contenitore di  espressioni artistiche con  i “Twenty Moons”, il Museo arte contemporanea di Matino con il video “Sal- SalIna SalEnto” di Salvatore Luperto, le performance di Liliana Ebalginelli, il radiodramma “Mari di Voce” di Biagio Putignano e la mostra di opere verbo visive dal video di Luperto. “Tuglie incontra” ha ospitato Pierpaolo Lala con il suo libro “Una frisella sul mare” insieme a Danilo Siciliano e Pino De Luca. Gli spazi esterni si sono vestiti dalle opere di Sonia Sindaco con le esposizioni di Arte Batik, Antonio Muscatello con la mostra di presepi e le opere di Gabriella Torsello e Bruno Sances.

foto di Michele Mariano

Commenta la notizia!