Alla Maratona del Garda tutti e 15 al traguardo

by -
0 977

La Podistica Unione dei Comuni e Gianni Nuzzo (foto A. Caputo)

Melissano. Si è corsa il 9 ottobre scorso sulle strade che costeggiano il Lago di Garda la 5ª edizione della prestigiosa “International Lake Garda Marathon”, gara podistica di livello internazionale inserita nel calendario della Federazione italiana atletica leggera e strutturata sulla canonica distanza della maratona, pari a 42,195 km.

Alla competizione, che contava 1.600 iscritti in rappresentanza di 35 Paesi diversi, ha partecipato anche una nutrita rappresentanza della Asd Puc Salento (Podistica Unione dei Comuni), associazione nata nel 2008 che affilia gli appassionati corridori di Melissano, Racale, Alliste, Parabita e Ugento.

La maratona è stata vinta da Pietro Colnaghi (Ctl 3 Atletica) che ha bissato il successo dello scorso anno. Ma, si sa, in questo tipo di gare conta soprattutto tagliare il traguardo finale e magari centrare gli obiettivi personali che ognuno si era prefissato.

E ci è riuscito in pieno Gianni Nuzzo della Puc Salento, che, dopo vari tentativi, ha abbattuto il fatidico muro delle tre ore con 112 secondi d’anticipo: 2.58:08 il suo tempo finale, che gli è valso il 29° posto assoluto, 11° nella sua categoria (MM40).

Grande la gioia per l’atleta racalino, che ha trovato per strada l’insperato supporto psicologico di un podista ciociaro, Salvatore Molinari, che lo ha incoraggiato a non mollare, soprattutto negli ultimi chilometri, quando la fatica annebbiava la vista e l’obiettivo delle tre ore si stava allontanando.

La bandiera della Puc Salento può garrire orgogliosa. Tutti e quindici i suoi rappresentanti hanno infatti tagliato il traguardo finale di Malcesine (Vr). Oltre a Nuzzo, erano presenti Gianluigi Rosano (classificatosi al 183° posto), Vito Mastria (227°), Donato Perrone (252°), Pasquale Cuna (316°), Walter Margari (410°), Tonino Piccolo (498°), Giancarlo Troisi (522°), Antonio Brandolino (presidente della Puc, 537°), Biagio Santantonio (711°), Cosimo Mastria (713°), Piero Congedi (829°), Davide Stamerra (912°) ed Ettore Reho (913°).

Notevole anche il 728° posto (22° nella sua categoria) dell’unica rappresentante femminile del gruppo, la melissanese Carla Casto.

                                                                                             MM

Commenta la notizia!