Il presidio sanitario in Comune

by -
0 858

comune parabita laterale 2Parabita. La guardia medica è finalmente pronta a cambiare sede. Cominceranno fra pochi giorni, infatti, i lavori di sistemazione dei locali attigui al palazzo municipale (foto) da adibire a Presidio sanitario territoriale. Soluzione che si era resa necessaria già da diverso tempo considerando le numerose segnalazioni di disagio, disorganizzazione ed irregolarità strutturali sullo storico plesso di via Giuseppe Ferrari. Ad annunciare la novità è stato lo stesso sindaco Alfredo Cacciapaglia, d’accordo con la Asl che si farà carico delle spese per l’esecuzione dei lavori di adeguamento.

«La nuova sistemazione – ha spiegato il Primo cittadino – consentirà di migliorare l’offerta sia dei servizi sociali che sanitari resi ai cittadini, con notevoli benefici sia in termini di soddisfazione degli utenti che di risparmio gestionale». Nella nuova sede, oltre alla Guardia medica, troveranno posto il Consultorio familiare, il Centro prelievi e il punto vaccinazioni. A far tardare l’avvio delle operazioni di trasferimento, invocate e poi annunciate come imminenti già da anni, era stato, tra le altre cose, proprio il piano di riorganizzazione dei Consultori che, causa tagli economici, aveva escluso Parabita dalle sedi operanti a pieno regime, lasciando solo Casarano e Taurisano. Decisione poi rivista in seguito alle proteste delle Amministrazioni e del personale delle restanti cittadine afferenti al distretto,  ovvero Matino, Supersano, Collepasso e Ruffano.

Tra le operazioni necessarie prima del trasferimento ci sarà la messa in sicurezza, la predisposizione di un impianto di videosorveglianza e illuminazione per scongiurare episodi di criminalità soprattutto notturni, e adeguamenti tecnici per isolarne l’accesso rispetto all’adiacente stazione di Polizia Municipale.

Quando era piccola, suo papà le ha insegnato a guardare al cielo senza vederci solo l’azzurro. Da grande ha capito, poi, che quelle immagini si potevano tradurre in parole. Un foglio bianco come un pentagramma senza righe né spazi per fare musica con le lettere. Laureata in Filosofia a Pavia, giornalista pubblicista, collabora costantemente con Piazzasalento da Giugno 2011.

Commenta la notizia!