Il Palio delle contrade fa 8

by -
0 1305

Galatone. Ritorna anche quest’anno, nella sua ottava edizione, il Palio delle Contrade galatee: il 4 agosto, nello stadio comunale, si vivrà lo straordinario evento patrocinato da Regione, Provincia e dalla Città di Galatone.

Una vera e propria “full immersion” nel Medioevo con l’ausilio di costumi, scenografie, coreografie e drammatizzazioni, ma soprattutto mediante i giochi in puro stile d’epoca. Quest’anno, infatti, i concorrenti dei quattro rioni galatei (Pommo, Vasce, Castello e Cappuccini) si contenderanno il Gonfalone sfidandosi al tiro alla fune e al tiro della traglia, ma anche nel percorso accidentato e nel lancio delle palle infuocate con autentiche catapulte; e poi ancora tiro con l’arco, lancio del giavellotto, gioco della foresta e cuccagna. La manifestazione è ideata da Giuseppe Manisco (foto), autore di una ricca riproduzione delle macchine leonardesche, ed organizzata dall’associazione Creattivamens. A precedere il Palio (alle 20.30) c’è il suggestivo corteo storico (alle 18.30) con partenza da piazza Crocefisso. Tra le tante presenze li sbandieratori di Carovigno, i figuranti del Palio di Tricase e di Castro, quelli dell’associazione Historia di Bari oltre ai cavalieri provenienti da Sannicola e Noha. E i figuranti galatei non possono mancare. L’evento è anticipato, il 2 agosto alle 19 nel Palazzo Marchesale, dal convegno “Antonio Galateo e la Disfida di Barletta”.

Tante le imprese realizzate con successo dal binomio Manisco-Creattivamens anche fuori dai confini europei. «Oltre a costituire un momento di sano divertimento –  – il Palio rappresenta un motivo di crescita le tante persone coinvolte. Lo spettacolo si evolve in ogni edizione nella scelta delle attrazioni e delle novità proposte all’interno di un accattivante contesto scenografico creato appositamente», afferma il presidente di Creattivamens Jenny Manisco.

DC

Commenta la notizia!