Il Marchesale s’allarga

palazzo marchesale matino foto L MotturaMATINO. Inaugurazione alle porte per  palazzo Marchesale (foto). L’attesa è per la consegna dei lavori che avverrà nei prossimi giorni. Lo storico palazzo dei marchesi Del Tufo, che si affaccia su piazza San Giorgio, risale al sedicesimo secolo. Divenuto di proprietà comunale negli anni ’80, da circa 20 anni è stato oggetto di lavori di recupero e restauro.

Gli ultimi, in ordine di tempo, hanno interessato la sala centrale (sede del Consiglio comunale, fino a prima dell’inizio dei lavori)  trasformata in biblioteca e sala convegni; nello stesso progetto (che comprende il quarto e quinto lotto) erano inclusi anche il restauro del giardino centrale e del secondo cortile e il completamento dei lastrici del palazzo, per il valore di un milione e 500mila euro finanziati dal ministero dell’Economia e delle Finanze.

Della struttura sono invece già state recuperate, sin dal 2008, le scuderie affrescate a piano terra (costo del progetto un milione di euro), che oggi ospitano il Museo d’ Arte contemporanea (MacMa), e l’area “ex cave” scavate nel tufo (costo progetto 415mila euro) anche questa visitabile. Il costo complessivo dei lavori, che sono stati suddivisi in 12 lotti,  è di circa 7milioni di euro.

La destinazione del palazzo, una volta completato, sarà principalmente ad uso turistico, sulla base dei programmi di sviluppo promossi dal Gruppo di azione locale “Serre salentine” che mirano, appunto, alla rivalutazione ed alla promozione turistica della città attraverso due progetti, già ammessi a finanziamento. Il primo prevede la creazione di centri di informazione e accoglienza turistica (progetto finanziato per 223 mila euro) e il secondo punta alla fruizione del territorio con itinerari naturalistici ed enogastronomici (progetto finanziato per 169 mila euro) .

Commenta la notizia!