I piccoli dettano l’agenda politica

by -
0 911

Matino. Piccoli sì, ma con le idee ben chiare su ciò che vogliono ottenere per il bene dei loro coetanei e, di riflesso, dell’intera comunità. Ed alla fine, sono pre riusciti a strappare qualche promessa al sindaco, attualmente in carica sulla vivibilità del centro storico.

E’ tornato a riunirsi il Consiglio comunale dei ragazzi. L’organismo è guidato dal baby sindaco Vittorio De Luca, è presieduto da Chiara Silvano ed è composto dagli assessori Gianmarco Coluccia (vicesindaco), Lorenzo Lecci, Simona Angelè, Gabriele Musio, Tommaso Primiceri e Riccardo De Luca e dai consiglieri Alessia Scarlino, Alessia Angelè, Jennifer Gerbino, Sara Fracasso, Matteo Costa, Matteo Scarlino, Siria De Giorgi, Matteo Orsini, Chiara Mele, Thomas De Donatis, Marco Fattizzo, Mirko Bove e Chiara Parata.

Nel “pieno delle proprie funzioni” il baby Consiglio comunale di Matino ha discusso su alcuni punti importanti che riguardano il sociale, il rispetto dell’ambiente e la valorizzazione del centro storico. Temi ed argomenti “girati” al sindaco “dei grandi” Giorgio Primiceri, anch’egli presente nella seduta che si è svolta presso la scuola elementare “Raffaele Gentile”.

I baby amministratori, tra le altre, hanno sollevato la questione relativa all’utilizzo del campo di calcio cittadino che l’amministrazione comunale vorrebbe alienare per costruire, attraverso il ricavato della sua vendita, un nuovo centro sportivo. La richiesta, accolta da Primiceri, riguarda la necessità di provvedere dapprima alla realizzazione del nuovo campo e poi alla cessione del vecchio in modo da permettere ai tanti ragazzi che frequentano la scuola calcio locale di avere una struttura nella quale continuare a fare sport.

Altre tematiche affrontate riguardano l’incentivazione della raccolta differenziata in estate nelle zone di campagna del paese adibite a luoghi di villeggiatura e la messa in sicurezza della strada provinciale per Taviano. Su quest’ultimo argomento il sindaco Giorgio Primiceri ha ribadito che le possibilità di intervento del Comune sono minime essendo la strada di proprietà della Provincia. Ma un importante passo avanti è stato ottenuto con l’illuminazione del tratto di zona Contuso.

Quanto alla vivibilità ed alla rivalutazione del centro storico, Primiceri ha annunciato che entro la fine del suo mandato amministrativo sarà approvato un regolamento che disciplinerà in modo dettagliato tutti gli interventi riguardanti il borgo antico della città.

Commenta la notizia!