I fasti di Lido San Giovanni in un libro con mostra

by -
0 1026

Lido San Giovanni è stato per lungo tempo il tempio della mondanità. Tra gli artisti che si sono esibiti nelle tante serate si annoverano Mina e le Kessler

Gallipoli. Sarà presentato il 18 luglio il volume “Una rotonda sul mare – il Lido S. Giovanni di Gallipoli”.

Il libro, curato da Luigi Mba Pì Tricarico e dal giornalista Giuseppe Albahari, ripercorre la storia del lido. Per una stagione intera suonarono i Pooh, agli esordi della carriera, poi passarono da lì fred Bongusto, le gemelle Kessler, Gianni Morandi, I Platters, Abbe Lane e tanti altri ancora. «Il lido è diventato il tempio della mondanità grazie all’impegno del direttore Francesco Ravenna – anticipa Tricarico – dotato di senso imprenditoriale e di lungimiranza».

Il libro rientra in un progetto più ampio che prevede una collana sulla storia di Gallipoli. Del primo libro, edito l’anno scorso “Cambarini, carasse e maluni” il secondo riprende lo stile e la forma: ricco di foto dei luoghi e dei personaggi. L’anno prossimo, si prevede la pubblicazione di un terzo volume dal titolo “La tonnara di Gallipoli”.

«Le foto appartengono a privati, avventori del locale – continua Tricarico – che gentilmente ci hanno concesso l’utilizzo. Un ringraziamento particolare va anche a Teresa Ravenna, figlia di Francesco che ha accolto con entusiasmo l’idea del libro».

Alla presentazione del libro interverranno la dottoressa Teresa Ravenna-Ortis, il professore Dino Viterbo dell’Università del Salento, il professore Giovanni Primiceri, presidente dell’associazione “Arcobaleno su Tanzania”. Parte del ricavato della vendita sarà devoluto per la realizzazione del Centro Medico “Villaggio Jua”. Successivamente sarà inaugurata la mostra “Lido S. Giovanni – La storia attraverso le immagini”, con 30 foto d’epoca che rimarrà al Lido S. Giovanni fino al 22 luglio. Dal 23 al 31 luglio e dal 16 al 31 agosto la mostra sarà allestita nella sede della Lega Tumori in via Antonietta de Pace, a Gallipoli.

Commenta la notizia!