I contrasti di Maruccio in mostra

by -
0 747

Il pittore matinese Pierluigi Maruccio

Matino. Mostra personale di puttura di Pierluigi Maruccio, giovane artista di Matino che sin da piccolo si è avvicinato all’arte e che ora, da ragazzo “maturo” intende proseguire su quella strada.

Un’ispirazione artistica innata e stimolata dalla passione del padre, dedito alla pittura e, insieme a quella influenza, qella della frequentazione di salotti culturali e artistici del Salento.

La crescita artistica di Pierluigi Maruccio segue un preciso percorso che lo porterà nel 2007 a maturare “la tecnica del divisionismo costruttivo, sviluppato poi nel concetto del paesaggio simultaneo per mezzo delle distorsioni prospettiche”, come afferma lo stesso artista illustrando le sue opere attualmente in esposizione a Matino.

In soldoni, nuove tecniche e tendenze di cui il giovane artista sembra già essersi impadronito e inserito.
Sfumature e netti contrasti, cubismo e primo futurismo caratterizzano la sua produzione, i soggetti sono paesaggi, per lo più salentini di cui ricerca luci, forme e colori con risultati che i critici cominciano ad apprezzare.

Il primo incontro dell’artista con il pubblico, avviene all’età di 24 anni, il 17 maggio del 2008 in occasione di una mostra collettiva a cui erano presenti oltre quaranta artisti.

Fino al 20 agosto 15 opere ad olio più un bassorilievo in cartapesta sono state esposte presso la sala “Gusta & degusta”, uno degli accoglienti ristoranti di Matino, una buona occasione d’incontro in cui unire al gusto della gola ed all’appetito il piacere visivo e più intelettuale dell’arte.

MAQ

Commenta la notizia!