Gli “Energetici” del Galilei incontrano il sindaco Risi

NARDÒ. Non esiste il termine “vacanza” nel vocabolario del “Gruppo degli energetici”, i ragazzi del Liceo Galilei di Nardò che da tre anni, coordinati dall’ingegner Pantaleo Pagliula, portano avanti la loro campagna di risparmio e sensibilizzazione rispetto alla sostenibilità.
Stamattina una loro delegazione è stata ricevuta dal sindaco neretino Marcello Risi: gli studenti hanno consegnato al primo cittadino la loro lettera di Natale, in cui lo invitano a sostenere la cultura del risparmio che da tempo ormai perseguono. “Proviamo a immaginare insieme una Nardò con aria più pulita, con più verde, con più qualità della vita, con più spazi, maggiore risparmio energetico e meno immissioni di CO2, meno rifiuti”: questo scrivono i ragazzi nella missiva firmata da tutti i partecipanti al progetto e dai quattro rappresentanti d’istituto.

L’incontro è avvenuto all’interno dell’ufficio di Risi, che ha accolto i ragazzi e l’ingegner Pagliula, ascoltando i loro “inconsueti” auguri per le feste: “Anche in città dobbiamo ridurre gli sprechi – dice Matteo Manta al sindaco – perché un ambiente più pulito e vivibile rende più facile la vita. Vogliamo portare la cultura della sostenibilità all’esterno della scuola”.
E il primo cittadino elogia il lavoro dei ragazzi: “La comunità percepisce anche economicamente gli sforzi come il vostro: in quel 5% di cittadini che non rispettano le regole sulla differenziata c’è ch non ha affrontato un percorso scolastico o chi non ha in casa giovani che li richiamino ad un comportamento corretto. È importantissimo il lavoro che si svolge nelle scuole, quindi vi stimolo a continuare e vi ringrazio”.
E, dall’incontro, viene fuori anche una proposta: la sala consiliare potrebbe ospitare le delegazioni di diversi istituti, perché si confrontino su vari temi, come quello dell’ambiente, ma non solo. “Potrebbe essere un aiuto anche per gli amministratori” commenta Risi.

Commenta la notizia!