Gallipoli – Viene da Nardò la nuova “Autorità provvisoria di gestione” del parco naturale Punta Pizzo e Isola di S. Andrea. Lo ha nominato, con un decreto, il Sindaco Stefano Minerva. Si tratta dell’ingegnere Gianluigi Barone (foto) che sostituisce in quel ruolo l’ingegnere Giuseppe Cataldi, il capoufficio tecnico andato ad inizio d’anno in pensione. Nel decreto sindacale (il Sindaco è Autorità di gestione che può nominare un suo vice) si legge che il nuovo “presidente” – sempre in attesa che il Parco, nato nel 2006 abbia il proprio Ente di gestione – non percepirà alcuna indennità.

L’ingegnere Barone, poco conosciuto a Gallipoli se non per la perizia geologica che esclude crolli e quindi divieti sul costone della Grotta del diavolo, sul lungomare Galilei, è invece abbastanza conosciuto a Nardò. Da sempre vicino ad ambienti politici di centrodestra, Barone ha partecipato alle ultime Comunali in una lista dei fittiani raggruppati allora nei Cor, organizzata localmente da Mino Frasca; ha ottenuto 176 voti. L’ingegnere si dovrà occupare di corretta gestione del parco da parte di chi vi opera in virtù di concessioni ed autorizzazioni, e della protezione della natura.

Pubblicità

Commenta la notizia!