Gallipoli, viaggio nella Magna Grecia sulle orme del mito: fino al 12 luglio in mostra

Gallipoli – Diffondere la coscienza della cultura ellenica, far comprendere la grandezza della Magna Grecia e del preziosissimo patrimonio lasciatoci in eredità. Questo lo scopo della mostra “Magna Graecia – il mito e il mare”, ideata dalla bottega d’arte Nosside con l’associazione Zafferano in collaborazione con l’associazione Emys ed il patrocinio del comune di Gallipoli. La mostra, che verrà inaugurata lunedì 2 luglio alle ore 18.30 presso il Chiostro di San Domenico all’interno del percorso “Marea”, è un viaggio in continuo movimento dedicato all’arte, alla cultura, allo sviluppo e alla promulgazione del territorio e del Mediterraneo, un itinerario ricco di approfondimenti, corsi, dibattiti, seminari e tantissime sorprese in continua evoluzione.  Il momento principale della mostra, sarà poi la presentazione dell’installazione ispirata alla Grecia antica, al mare e all’archeologia: “Theorein – il silenzio dell’invisibile, sulle orme del mito ”creata e progettata dall’artista contemporanea Francesca Sirianni, nota pittrice, scultrice e stilista di alta gioielleria e titolare della Bottega d’arte “Nosside”.
Un programma importante che, in questa edizione, ha sposato perfettamente la filosofia di Emys e del centro di cultura del mare “Marea”. Durante la serata inaugurale, ci sarà anche la presentazione del libro del dott. Antonio Molinaro, commercialista olistico, e della dottoressa Graziella Mazza, psicologa motivazionale. A seguire sarà consegnato, in virtù del progetto “Argheology”, un importante riconoscimento ad un illustre personaggio per riconosciuti meriti professionali ed artistici. La mostra proseguirà sino al 12 luglio con la presenza dell’artista Francesca Sirianniche eseguirà, mediante una performance dimostrativa, un’opera pittorica ispirata al mare.

Commenta la notizia!