Gallipoli, un Consiglio comunale con scosse

GALLIPOLI. Consiglio comunale con qualche sorpresa quello svoltosi a Palazzo Balsamo il 9 marzo scorso. Le fibrillazioni nella maggioranza che regge il Sindaco Francesco Errico sono cominciate con l’abbandono della seduta del consigliere Salvatore Guglielmetti, delegato al Piano urbanistico generale, il quale si è allontanato dall’aula dopo aver espresso la sua protesta per i ritardi sul Pug e sul porto turistico. Da lì in poi la coalizione Udc-Pd-civiche ha approvato gli indirizzi sul servizio di raccolta dei rifiuti urbani da consegnare al commissario dell’Aro 11, anche con i voti di Titti Cataldi) e Rosario Solidoro (opposizione); la ridefinizione della zona industriale diventata Agglomerato industriale (il passaggio dovrebbe favorire il completamento delle reti idriche e fognanti) su cui si è astenuto Solidoro. la sostituzione del componente dimissionario  della commissione Pari opportutà (eletta con cinque voti  Maria Teresa Defina); le modifiche al regolamento per il servizio di autonoleggio con conducente (astenuto Solidoro). Con dieci voti sono passate anche le modifiche al regolamento di attività commerciali su aree pubbliche (dieci voti della maggioranza). Circa la ricognizione di strutture turistiche regolarmente esistenti prima del Prg del ‘97, è stata inserita l’istanza del Gondar srl e respinta quella di Torre Sabea srl (fuori dai termini temporali stabiliti).

Acque torbibe invece per un “commerciale” inserito nella delibera che prevede servizi nell’area portuale quali colonnine per acqua, bagni e simili. Per insistenza di qualche componente della maggioranza, si puntava ad allargare i servizi anche al commercio; alla fine si è specificato che non si dovrà trattare di servizi di ristorazione. Ma il Sindaco Errico si è astenuto.
Altro argomento caldo è stato l’atto con cui si fissano gli indirizzi in base ai quali una specifica commissione giudicherà le istanze per realizzare stabilimenti balneari fin qui pervenute e giacenti in Comune. Un delicato passaggio, curato dal consigliere delegato Enzo Mariello.

Commenta la notizia!