Gallipoli, tragedia in mare: 31enne perde la vita durante immersione

giuseppe de vita GALLIPOLI. Un giovane ha perso la vita nel mare di Gallipoli svolgendo il suo lavoro e la sua passione. La vittima è Giuseppe De Vita, detto Peppino, trentunenne gallipolino annegato questa mattina intorno alle 8 nei pressi del cantiere navale “Porto Gaio”, dove si era recato per praticare un’immersione autorizzata per la pesca sportiva insieme a due amici a circa un miglio dalla riva. Il giovane mancava da un po’ di tempo dalla vista degli amici i quali, preoccupati, hanno subito avvisato la Capitaneria di Porto.
L’uomo è stato ritrovato dai soccorsi a pochi metri dall’imbarcazione con la quale i 3 amici si erano recati a pesca, colto da un malore e deceduto a pochi minuti dal ritrovamento. Il sostituto procuratore di turno, Carmen Ruggiero, ha ora disposto l’autopsia per verificare le cause del decesso. Giuseppe De Vita lascia la compagna ventenne con cui conviveva in via Carlo Massa e un bambino di appena 3 anni.

Commenta la notizia!