Gallipoli si tinge di “rossonero”: premi ed eccellenze per il Festival del Milanismo

Gallipoli – Per una sera, la Città Bella diventa “Casa Milan”. Responsabile del trasloco è il “Milan Club Gallipoli”, organizzatore del “Festival del Milanismo – Premio Gallipoli Rossonera” assieme al network “Radio Rossonera”. La kermesse, ospitata da “Hotel Gallipoli Resort”, si terrà domenica 17, data da cerchiare in rosso (e nero) sul calendario dei tifosi del Diavolo. Più di venti i club che hanno raccolto l’invito del corrispettivo gallipolino, tra cui quelli di Casarano, Collepasso, Galatone, Melissano, Nardò, Parabita, Tricase. Ospiti d’eccezione della serata presentata da Luigi Alemanno e Paola Vella, la leggenda rossonera Daniele Massaro (ora ambasciatore del Milan nel mondo) e l’attuale direttore sportivo Massimiliano Mirabelli.

“Il Festival nasce con l’idea di esaltare il “Milanismo”, inteso come tifo sano, puro e incondizionato – fa sapere il direttivo del club – nonché riconoscere le eccellenze milaniste che si sono distinte per il proprio amore per questi colori.” Dopo l’intervento video di Giuseppe La Scala, vicepresidente dell’associazione “Piccoli Azionisti Milan”, saranno premiati Xavier Jacobelli, direttore di “Tuttosport”, Furio Fedele, giornalista de “Il Corriere dello Sport”, Pasquale Campopiano, community manager A.C. Milan e giornalista autore del libro “#nerosurosso”, Pietro Balzano Prota e Alessandro Jacobone, fondatori di “Radio Rossonera”. Premi ad hoc sono stati commissionati al maestro cartapestaio Roberto Perrone. Nel corso della serata, dall’aperitivo di benvenuto al taglio della torta, previste le esibizioni di Gervasio Provenzano (Niro) e Michele Cortese, ma anche animazione per bambini e una chat WhatsApp per interagire con gli ospiti. I tifosi rimasti senza biglietto potranno seguire l’evento sulle frequenze e sui profili social di “Radio Rossonera”.

M.C.

Commenta la notizia!