Gallipoli – Si terrà a Gallipoli da venerdì 25 fino a domenica 27 maggio, la prima tappa del Campionato del mondo di Aquabike, unica tappa in Puglia, realizzato dal Comune insieme ad Uim (Internazionale di Motonautica), Be free sport & more e Fim (Federazione Italiana Motonautica) e Regione Puglia, che già nel 2017 lo ha inserito tra i grandi eventi sportivi. Oltre 100 i piloti iscritti, provenienti da 30 nazioni. Solo due gli italiani: Mattia Fracasso e Roberto Mariani. Le gare si svolgeranno nella splendida cornice della spiaggia della Purità, precedute dalle prove libere e dalle pre-qualificazioni, fino alla premiazione dei vincitori che si terrà domenica alle 19,30, a cui seguirà una serata di gala e l’Holiday Party con Michele Cortese in concerto in piazza Aldo Moro a partire dalle ore 22.

“Lavoriamo all’organizzazione del mondiale da nove mesi – ha affermato durante la conferenza stampa di presentazione il sindaco Stefano Minerva – e vi è stato uno sforzo notevole per attrarre flussi turistici e portare nella città un campionato mondiale come non avveniva da anni. Un lavoro impegnativo ma la  soddisfazione è comunque tanta, portiamo a Gallipoli uno sport nautico importante e sarà proprio la città ad andare alla ribalta: la bellezza del centro storico farà da sfondo. L’invito è rivolto ai cittadini e ai turisti, affinché vengano a sostenere la manifestazione”.

Soddisfazione anche da parte dell’Assessore Emanuele Piccinno, per un evento che rientra nel piano della destagionalizzazione. “Qualche mese fa si era paventata l’idea di portare a Gallipoli i mondiali di Aquabike – afferma Piccinno – e finalmente ci siamo riusciti. Permettetemi di ringraziare tutti coloro che hanno lavorato alla realizzazione della manifestazione: dall’Asl al corpo di Polizia Municipale, agli uffici comunali e tutta la rete sono sicuro che questo piano di destagionalizzazione potrà dare i suoi frutti.” “Gallipoli è la sede ideale per creare maggiore attrattività ed interesse per questo adrenalinico sport. Siamo onorati ed entusiasti per questa nuova avventura – ha concluso infine Annarita Zonno, presidente Befree – un grande evento sportivo come il mondiale di Aquabike non può essere che il miglior mezzo per promuovere il brand Puglia, con positive ricadute sul turismo e l’economia locale

Pubblicità

Commenta la notizia!