Gallipoli, Punta della suina: “Altro che agosto!”

turisti a novembre 2

GALLIPOLI. Non solo il “Samsara”, ma anche lo stabilimento di “Punta della Suina”, di Salvatore Di Mattina, immerso in un parco naturale tra Gallipoli e Mancaversa, resterà aperto fino a metà novembre e finché i tempi lo consentiranno. Questa è l’idea di Simona Guerra, responsabile di “Punta della Suina”, che, soddisfatta dell’afflusso di turisti per tutto il mese di ottobre, ha deciso di prolungare la chiusura dello stabilimento ben oltre la data degli altri anni.

«Abbiamo avuto un grande riscontro quest’anno, e senz’altro è convenuto restare aperti per accogliere i turisti stranieri che vengono a Gallipoli in questo periodo per rilassarsi e godere di un po’ di tranquillità, senza lo stress di Agosto»  afferma la signora Guerra, che conclude: «Se il tempo sarà favorevole, sicuramente anche il prossimo anno resteremo aperti fino ai primi di novembre».

Dello stesso parere anche un collaboratore dello stabilimento, Fabio Taurino, che aggiunge che ad approfittare degli ultimi caldi sono soprattutto i bagnanti dei paesi limitrofi (pochissimi i gallipolini, presenti solo il fine settimana) e turisti tedeschi, francesi e svizzeri di età superiore alla media dei turisti di agosto e con famiglia al seguito per la maggior parte, che scelgono l’autunno per fare il bagno con l’acqua più limpida e pulita e per evitare situazioni troppo caotiche. «Con stupore, alcuni di loro – dice Taurino – affermano di non capire come mai il turismo di Gallipoli si concentri tutto in un unico mese d’estate, mentre poi si può godere di un mare più pulito, di un sole più leggero e di un’aria frizzantina in pieno autunno».

Commenta la notizia!