Gallipoli, il Presepe luminoso che conforta i pazienti

presepe citta nuova DSCF3875Nicola RipaGALLIPOLI. Si accenderà anche quest’anno nello spiazzo messo a disposizione dal Comune tra via De Angelis e via Arditi nel quartiere San Gabriele dell’Addolorata, poco distante dalla stessa chiesa, il Presepe luminoso, che farà respirare agli abitanti del quartiere, e non solo, l’aria natalizia.
L’allestimento scenico che “disegna” la Natività, pastori, pecorelle e palme con dei tubi di plastica luminosi, sarà realizzato come ogni anno per iniziativa dell’associazione “Città Nuova”, dal maestro Tiziano Scarpina  in collaborazione con  l’associazione Donatori volontari di sangue Fidas, sezione Gallipoli.
La mattina di Natale, dopo la messa, e cioè verso le ore 11,30 il parroco di San Gabriele, don Piero Nestola, procederà alla benedizione del Presepe che  resterà acceso dalla sera del 25 fino al 7 gennaio, dalle 17 a mezzanotte.
«L’allestimento scenico del Presepe – afferma Nicola Ripa, presidente (foto) dell’associazione “Città Nuova”- che ormai da alcuni anni viene realizzato come attrattiva nel nuovo e popoloso quartiere, grazie alla sua particolarità e originalità, ha sempre richiamato l’attenzione di molti visitatori. È inoltre stato molto apprezzato negli scorsi anni anche dai pazienti ricoverati in ospedale, che dalle finestre delle loro stanze possono vederlo la sera illuminato e ne traggono conforto, secondo quanto ci hanno riferito alcuni pazienti stessi, costretti a passare le feste ricoverati». E questo è un elemento in più che rende prezioso il Presepe luminoso.

Commenta la notizia!