Gallipoli, per il Festival “Terra tra due Mari” protagonista la musica classica

Gallipoli  Si avvia a conclusione il Festival “Terra tra due Mari”, organizzato dall’associazione culturale Il Musicante e giunto alla quinta edizione: dopo la pausa di agosto, il calendario prosegue con gli ultimi tre appuntamenti domenica 16 settembre, e poi martedì 2 e venerdì 5 ottobre. 

Alessandro Licchetta

Con la direzione artistica del maestro gallipolino Enrico Tricarico, il festival è promosso da Pro loco e Comune: obiettivo dell’evento è coniugare promozione del territorio, arte e cultura. 

Pianoforte al castello – Domenica 16 settembre, alle ore 20,30 presso la Galleria dei due mari (all’interno del castello), si terrà il recital pianistico di Alessandro Licchetta: vincitore di numerosi premi nazionali e internazionali, il giovane musicista salentino eseguirà musiche di Beethoven, Chopin e Rachmaninov.

Musica classica e barocca – Martedì 2 ottobre, alle ore 19, si prosegue con il concerto “Sacro Barocco”, in occasione dei solenni festeggiamenti in onore di San Francesco d’Assisi: nella chiesa intitolata al Santo, si esibiranno il soprano Simona Gubello e Luigi Mazzotta all’organo. L’organo in questione è il prezioso Simone e Pietro Chircher del 1726, il più antico custodito nelle chiese gallipoline. Verranno eseguite durante la serata musiche di Frescobaldi, Vivaldi, Leo, Galuppi e Bach.

Simona Gubello e Luigi Mazzotta

Chiusura il 5 ottobre al Teatro Schipa – “Del mare… la musica” chiuderà questa quinta edizione del festival “Terra tra due Mari”: l’appuntamento è per venerdì 5 ottobre alle ore 20,30 presso il Teatro Schipa (ingresso libero). L’evento è inserito nel programma della “Settimana della cultura del mare”, promossa dall’associazione Puglia & mare con l’obiettivo di esaltare storia, cultura e civiltà marinaresche. Nel corso della serata saranno premiate personalità che si sono contraddistinte per il loro impegno a favore del mare e si terrà il concerto dell’Ensemble Terra del Sole (pianoforte, fisarmonica, quartetto d’archi e percussioni). Verranno eseguite musiche del compositore albanese emergente Aulon Naci, che sarà premiato durante la serata. Concluderà il concerto l’esecuzione dell’Inno per il mare di Enrico Tricarico, direttore artistico del Festival.

Commenta la notizia!