Gallipoli, disagi in ospedale: due ascensori rotti e una sala d’attesa affollata ma senz’aria

Gallipoli – A vederla in una giornata semifestiva non si direbbe nemmeno che è la sala d’attesa al secondo piano di un ospedale, torre B del “S. Cuore” di Gallipoli, così accogliente, con poltroncine comode e persino il televisore per i pazienti più ansiosi che così si distraggono. Ma – almeno stando a quanto dicono i lettori di piazzasalento – così non è purtroppo, perché basta che quella sala si riempia di persone, che l’aria diventa in breve tempo irrespirabile  e l’ambiente si surriscaldi. E se adesso la “colpa” viene data alle temperature estive, la cosa non è di molto diversa negli altri periodi dell’anno. Il problema è ancora una volta la ventilazione di un ambiente senza finestre e con un impianto di areazione insufficiente, come documentato già dal giornale ad opera di utenti infuriati. Tutti in attesa di una soluzione.

Altra nota dolente – anche in questo caso segnalato dai lettori, utenti e dipendenti che in ospedale ci lavorano – è il secondo ascensore adibito al trasporto dei malati e del personale sanitario, della torre A, fermo da tempo (per la precisione da ottobre scorso) per non ben precisati lavori di adeguamento, con grave disagio per l’utenza. In quella torre c’è al 4° piano Cardiologia, al 5° Oncologia, al 6° Pneumologia, al 7° la nuova Unità farmaci antiblastici inaugurata di recente dal presidente Emiliano, la sala operatoria al primo piano, e per finire, il Pronto soccorso al sottopiano: tutti reparti incandescenti, cioè, che da sette mesi a questa parte si debbono accontentare di un solo ascensore. Né è dato sapere quando riprenderà a funzionare: “Provate a chiedere a Lecce, all’ufficio tecnico dell’Asl”, rispondono al cronista. In occasione della inaugurazione dell’Ufa (unità farmaci antiblastici) quell’ascensore nuovo di zecca, quasi per miracolo aveva ripreso a funzionare, salvo poi, una volta andati via gli ospiti, vedere ricomparire sul display l’icona di fuori servizio. Intanto un secondo ascensore della torre centrale è fermo da alcuni giorni senza alcun cartello che ne indichi il motivo, e anche lì, al 7° piano c’è Ortopedia, al 5° Pediatria, al 2° Radiologia e poliambulatorio, e al 1° Dialisi.

Commenta la notizia!