Gallipoli – Sono oltre trenta, tutti del quarto anno,  gli studenti del liceo scientifico Quinto Ennio di Gallipoli che hanno partecipato, mercoledì 10 ottobre, alle Giornate di promozione della cultura scientifica, progetto ideato e realizzato dalla Provincia di Lecce in collaborazione con l’Università del Salento, gli istituti del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), l’Istituto italiano di fisica nucleare(Infn), l’Istituto italiano di tecnologia (Iit), l’Agenzia regionale per la protezione ambientale (Arpa) di Lecce e la Società botanica italiana (Sbi) sezione di Puglia.

I ragazzi sono stati accolti dai ricercatori dell’Istituto italiano di tecnologia di Lecce presso la sede di Arnesano, diretta dal professore Massimo De Vittorio di Gallipoli; dopo la presentazione delle attività svolte dal prestigioso Center for Biomolecular nanotechnologies (Cbn), gli studenti hanno poi visitato diversi laboratori e la visita si è conclusa alle ore 12,30 circa. Il progetto, realizzato in collaborazione con Servizio tutela e valorizzazione ambiente della Provincia di Lecce, diretto da Rocco Merico di Poggiardo, è realizzato da Gianni Podo ed ha coinvolto in due anni di attività oltre 20 istituti superiori, che hanno potuto conoscere da vicino e toccare con mano gli ambienti della ricerca in ambito universitario in cui si mettono in pratica le teorie scientifiche studiate sui banchi scolastici.

La Giornata è andata molto bene – afferma il dirigente scolastico del Quinto Ennio, Antonio Errico (foto) – ed anche se non è la prima volta che partecipiamo ad iniziative di questo genere, i nostri ragazzi hanno molto apprezzato, grazie anche alla loro preparazione ed alla loro forma mentis che ha consentito di misurarsi con queste realtà scientifiche in modo maturo”.

Pubblicità

Commenta la notizia!