Gallipoli, Erika “vola” al Nazionale di Milano con Mary Poppins

Gallipoli – E’ di Gallipoli una delle protagoniste del musical “Mary Poppins”, attualmente in scena al Teatro Nazionale di Milano. Si chiama Erika Mariniello, ha 24 anni e dai banchi del liceo “Quinto Ennio” di Gallipoli è riuscita a diventare una ballerina del corpo di ballo del Musical dell’anno.
“Ho iniziato a studiare danza a Gallipoli fin da piccola, cambiando un paio di scuole e arrivando poi a 13 anni alla “Salento Ballet”; da lì sono poi iniziati i miei primi approcci, grazie a degli stage che abbiamo fatto con Cristian Ginepro, al mondo del musical. Scoprendolo me ne sono subito innamorata, e ho capito, arrivata al quinto anno del liceo, che questo era il mio mondo e che nella vita volevo fare questo. Quindi, mi sono trasferita a Milano ed ho fatto il provino per la Scuola del Musical (SdM), dove sono stata presa. Non nego che i primi tempi siano stati molto difficile, perché il livello degli iscritti era molto alto, ma ho cacciato gli artigli”.

Dopo i primi anni passati dunque a studiare, Erika ha poi iniziato a lavorare per i musical, prima come assistente di scena dietro le quinte del musical Disney “Newsies”; poi nel musical per bambini, “The family show”, fino a diventare protagonista di “The originals” e ad arrivare in tv nelle trasmissione “Circus junior” e in diversi spot televisivi. Finché non è arrivata al musical “ Mary Poppins”. “Stavo lavorando a Roma per la “Divina Commedia” di Maurizio Colombi – continua Erika – ed avevo fatto l’audizione per questo musical: farne parte era il mio sogno. Sono stata selezionata per entrare nel corpo di ballo, unica salentina, dove canto e ballo, e non mi sembrava possibile, era un sogno che si realizzava. Abbiamo iniziato le prove il 2 gennaio e il 13 febbraio eravamo in scena al Nazionale, un’emozione fortissima, che non scorderò mai. Siamo un bellissimo gruppo di 15 ragazzi nell’ensamble di ballo, tre coppie di bambini che si alternano e gli adulti, e andiamo tutti d’accordo. Resteremo in scena fino a maggio, e dopo “Mary Poppins” conto di restare a Milano e continuare con i musical, magari anche spostandomi all’estero”.

Commenta la notizia!