Gallipoli  All’interno del Centro di cultura del mare “Marea”, fino al 16 settembre presso il Chiostro di San Domenico sarà possibile visitare la mostra dell’artista Francesca Sirianni dal titolo “Magna Graecia – Il mito e il mare”, ideata dalla bottega d’arte Nosside con l’associazione Zafferano, in collaborazione con l’associazione Emys e sotto il patrocinio del Comune di Gallipoli. Apertura tutti i giorni, dalle 10,30 alle 13,30 e dalle 19 alle 23. Info e prenotazioni al 347.7039082.

Inaugurata lo scorso 2 luglio, la mostra è un viaggio dedicato all’arte, alla cultura, allo sviluppo e alla promulgazione del territorio e del Mediterraneo, con un’installazione ispirata alla Grecia antica, al mare e all’archeologia: “Theorein – il silenzio dell’invisibile, sulle orme del mito”.

Progetto Itaca: un mare da “toccare” – Nelle giornate del 14, 15 e 16 settembre, al Chiostro di San Domenico farà tappa il progetto Itaca Salento, realizzato in collaborazione con l’Università di Lecce e con la Regione Puglia. Renato Pacella, presidente di Emys, spiega: “Questo progetto, che ha tappe in tutta Italia, nel Salento partirà da Lecce e arriverà fino a Tricase, Leuca, Maglie e Gallipoli. Qui, i ragazzi che parteciperanno all’iniziativa, verranno con alcuni non vedenti, per un percorso tattile della mostra”. Nelle giornate del 14, 15 e 16 settembre, saranno bendati anche tutti i visitatori della mostra esterni al progetto Itaca, per far vivere loro l’esperienza tattile a 360° gradi. Al percorso, sarà abbinato anche un “laboratorio del gusto” per far assaggiare tutti i sapori del mare, come le alghe. Il programma completo è ancora in via di definizione.

Pubblicità

I miei quadri sono frutto di evocazioni marine che si possono toccare e si basano su sensazioni tattili – afferma l’artista, Francesca Sirianni. – Sono opere scaturite da un processo di interiorizzazione del mare, e creano dei luoghi non-luoghi. Sono cioè lavori che non hanno avuto bisogno del mare per essere realizzati, ma sono nati solo dall’idea del mare che mi sono portata dentro. Per questo, il nostro desiderio è riuscire a farli ‘vedere’ anche ai non vedenti, solo attraverso il tatto”. 

Per la Sirianni un premio a Venezia – L’8 settembre Francesca Sirianni si recherà a Venezia per ritirare Il Premio Arte Fondazione Mazzoleni 2018, che le verrà consegnato dal presidente della Fondazione, Mario Mazzoleni, durante il Gran Gala Arte Cinema & Impresa organizzato in occasione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Un riconoscimento non solo all’impegno artistico della Sirianni, ma soprattutto al progetto “Archeology – sculpture jewelry – Goddess & Woman. L’arte della  seduzione”,  ideato e realizzato dall’artista stessa.

Pubblicità

Commenta la notizia!