Gallipoli – Presso il centro di cultura del mare Marea, l’innovativo museo del mare (all’interno del Chiostro di San Domenico) che utilizza tecnologie e strumenti multimediali e interattivi di ultima generazione, continuano le attività a cura dell’associazione Emys (presieduta da Renato Pacella).

Dal 14 al 16 settembre il centro Marea ospita “Itaca Salento”, festival del turismo responsabile realizzato in collaborazione con l’Università di Lecce e la Regione Puglia: oltre che a Gallipoli, l’evento prevede tappe in tutta Italia e nel Salento partirà da Lecce, toccando poi TricaseLeuca Maglie. Durante le giornate gallipoline del festival il centro Marea sarà aperto in via straordinaria per visite sensoriali (ad accesso gratuito per i disabili). In particolare, da venerdì 14 a domenica 16 nella sala didattica si terrà un laboratorio sensoriale degustativo, dedicato al tatto, all’olfatto e al gusto per toccare, assaggiare e odorare – rigorosamente bendati – spezie, alghe e prodotti della terra e del mare. I laboratori sono rivolti sia ad adulti che a bambini e saranno effettuati con 2 turni (massimo 10 partecipanti per turno: bambini dalle 17,30 alle 18,00; adulti dalle 18,30 alle 20,00). Prenotazione obbligatoria al 347.7039082, quota di partecipazione compresa nel biglietto d’ingresso al museo.

Le opere e i laboratori della pittrice Francesca Sirianni – Nella sala convegni e mostre sarà inoltre possibile visitare “Theorein il silenzio dell’invisibile”, la mostra di opere pittoriche “materiche”, sul tema del mare realizzate dalla pittrice Francesca Sirianni. La stessa artista terrà un laboratorio sensoriale sulle sue opere, con una visita da bendati e successivamente da non bendati (possibili, su prenotazione, visite speciali per non vedenti). Sempre a cura di Sirianni, venerdì 14 settembre si terrà il corso multisensoriale pittorico “Arte e meditazione: diamo colore allo stress”, per apprendere tecniche di rilassamento attraverso l’espressione cromatica; sabato 15 c’è il percorso tattile e sensoriale dal titolo “L’arte si osserva ad occhi chiusi”; e ancora, sabato e domenica un corso intensivo di pittura ad olio dedicato all’uso e allo studio del colore, della prospettiva e del chiaroscuro. Prenotazione obbligatoria al 347.7039082.

Pubblicità

 

 

Pubblicità

Commenta la notizia!