Gallipoli: abusiva la pulizia del canneto in area protetta a Fontanelle. Scattano sequestro e denunce

Gallipoli – La “pulizia” del canneto non è autorizzata ed il proprietario di un fondo viene denunciato. A Gallipoli, in località “Fontanelle” sono intervenuti i militari della Guardia costiera del Nucleo operativo di polizia ambientale per sospendere i lavori in corso d’opera e sequestrare un’area ci circa 220 metri quadrati nella quale il legittimo proprietario stava eseguendo, con l’ausilio di un escavatore, lavori di trinciatura di un canneto. La vegetazione in questione risulta, però, all’interno di un’area sottoposta a tutela paesaggistica in quanto ricadente in un sito di notevole interesse pubblico nel territorio costiero. Il mezzo e l’area sono stati posti sotto sequestro mentre il proprietario del terreno ed il titolare della ditta sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per i reati di deturpamento di bellezze naturali e realizzazione di opere in zona sottoposta a vincolo paesaggistico.

Commenta la notizia!