Gaetano Preite: quando il poker diventa un lavoro

di -
0 1325

Gaetano Preite

Taurisano. La passione è un gioco: per Gaetano Preite (foto), player, ormai prima scelta, 27enne taurisanese, le cose sono andate proprio così. Pur “giocando il giusto”, perché, comunque, bisogna avere prudenza e intelligenza e non lasciarsi prendere dal “vizio” fraudolento, dal gioco on line, il poker è diventato non più un passatempo ma una sorta di vero e proprio investi tempo, lo dicono i risultati, lo confermano, e i numeri non sono un’opinione, le vincite che il giovane player di Taurisano è riuscito ad accumulare in poco più di tre anni di attività pokeristica.

Dal gioco on line, Gaetano Preite è passato ai tornei live internazionali, dove, immediatamente, è riuscito ad imporsi e a vincere con una certa frequenza. È lo stesso “Don Tano”, ossia il nik con il quale viene identificato nella rete e nel gioco on line, a spiegarci come sia avvenuto il passaggio da “principiante” a vero professionista del poker: «Vincendo on line, ho acquisito una certa esperienza, la svolta c’è stata nel 2010 quando ho partecipato ad un torneo live in Slovenia, dove ho capito che potevo misurarmi con avversari di un certo livello. A seguire, ho partecipato al torneo di Nova Gorica, sempre in Slovenia, giungendo al sesto posto e vincendo le prime somme importanti. Nel 2011, lo sponsor salentino Minnyebet, che opera in questo settore, mi ha consentito di partecipare a tornei prestigiosi, come quello di Malta, dove sono giunto al secondo posto, guadagnando cifre importanti. Da lì sono volato negli Usa, raggiungendo Las Vegas, dove ho partecipato al World Serie’s Poker, un live di caratura mondiale».

E tra full, scale e pokerissimi, Gaetano Preite ha continuato ad annichilire gli avversari: nel 2011 ha partecipato ad una sorta di campionato mondiale on line, piazzandosi tra i primi dieci e riuscendo così ad accreditarsi al tavolo finale, svoltosi nel Casino Municipale di Saint Vincent il 24 febbraio 2012.

Nella splendida cittadina valdostana, al tavolo finale, “Don Tano” si è piazzato al primo posto assoluto, acquisendo di fatto il passaggio al puro professionismo. La prestigiosa affermazione di Saint Vincent ha portato con sé una ricca dote, non solo come montepremi in denaro, ma anche un contratto, per tutto il 2012, con la piattaforma People’s Poker, lo sponsor più importante per ciò che riguarda il poker on line in Italia. Il rapporto con People’s Poker prevede la partecipazione a tutti gli eventi live organizzati in giro per il mondo, due dei quali rappresentano il top in assoluto, ossia i tornei di Las Vegas e Cannes, che dovrebbero svolgersi rispettivamente nei mesi di luglio e ottobre 2012.

Commenta la notizia!