Maglie – Nuove elezioni e nuovo Consiglio direttivo alla Donatori di sangue Fratres. Il Consiglio risulta così composto: presidente Giuseppe Natali (al suo secondo mandato); Guido Citiso, vice presidente; Luigi Montagna, amministratore; Paolo Portaluri, segretario; Nicola Rinaldi capogruppo; i consiglieri  sono: Donato Pezzuto, Andrea Palumbo, Achille Zollino, Giuseppe Cambò, Nicola Manco e Antonio Paiano. Ad Achille Zollino, dimissionario, subentra il primo dei non eletti Antonio Ruggeri.

Il Consiglio si è messo subito al lavoro per la programmazione delle attività nel prossimo quadriennio. “Continueremo a operare sulla strada tracciata ormai da 40 anni: sensibilizzazione a donare il sangue in particolare negli istituti scolastici superiori, periodiche donazioni, momenti di condivisione tra i soci”, dice il rieletto presidente. La Fratres magliese ha una storia di tutto rispetto: è stata la prima a nascere in provincia per opera del compianto don Giuseppe Colavero e attualmente conta 650 soci effettivi. Molto presente in città nelle varie manifestazioni, da cinque anni con una delegazione apre la processione del Venerdì Santo. Sono stati raggiunti obiettivi importanti: “Il reparto di pediatria dell’ex ospedale Michela Tamborino è diventato il centro unità di raccolta – conclude Natali –  e  ora l’associazione si è dotata di un sette posti per accompagnare i donatori  presso i centri trasfusionali”. Pubblicato il calendario delle donazioni. La prossima sarà il 29 aprile  dalle ore 7.30 alle ore 11.00 presso l’unità di raccolta fissa dell’ospedale Michela Tamborino in collaborazione con il centro trasfusionale di Galatina.  Le altre date sono:  13 maggio, 9 giugno, 24 giugno, 7 e 29 luglio, 11 e 26 agosto, 8-23 settembre, 28 ottobre, 18 novembre, 23 dicembre.

Reso noto anche il report delle donazioni presso le scuole superiori: nei due cicli di donazioni  sono state raccolte, presso l’unità di raccolta fissa,  ben 233 sacche di sangue intero. L’istituto che ha contribuito maggiormente  è stato l’IISS “Cezzi De Castro Moro” (70 donatori, 28 uomini/42 donne), seguito dal Liceo scientifico “Leonardo da Vinci”(54 donatori, 24 uomini/30 donne) e dal Liceo classico “Capece” (44 donatori, 13 uomini/ 31 donne); seguono l’IISS “Lanoce” con 33 donatori, 23uomini/10 donne,  e il “Mattei” con  32 donatori, 28 uomini/4 donne.

Pubblicità

 

Pubblicità

Commenta la notizia!