Presicce, giocando e cantando si cresce insieme

il palco dell'oratorio per il GrestPRESICCE. “Abitare”, colto in tutte le sue sfumature, è il tema scelto per il percorso formativo del Grest 2014 “Piano Terra. Venne ad abitare in mezzo a noi”. Ogni giorno dal 9 fino al 19 giugno l’oratorio sarà animato dall’entusiasmo dei bambini che prendono parte al percorso di formazione che si articola in quattro tappe: entrare (come il Verbo è entrato nella nostra storia, così ciascuno di noi è chiamato ad entrare nella propria storia); custodire (ossia riscoprirsi custodi, pieni di responsabilità perché ciò che si è ricevuto lo si deve poi trasmettere); costruire (continuare l’opera della creazione secondo modelli di sviluppo sostenibili); e infine uscire (si deve entrare nella storia in quella con un respiro più grande).

Tutte queste tappe verranno percorse coinvolgendo i ragazzi in giochi, rappresentazioni teatrali, gare, puntando sulla loro capacità di “imparare facendo” nello spirito di pura condivisione. «Il tema dell’abitare, inteso in senso fisico dell’abitare il mondo che ci è stato affidato, le nostre città, i nostri ambienti quotidiani di vita e di lavoro, ma anche l’abitare in senso metafisico, abitare se stessi, essere padroni della propria vita»  spiega don Pierluigi Nicolardi. E continua: «Insieme ai nostri ragazzi, cercheremo di entrare nel profondo del nostro cuore per prendere dimora prima di noi, poi dei nostri ambienti vitali. Il Grest 2014 aiuta i ragazzi a vivere nella storia, da protagonisti, da responsabili del mondo in cui abitano, da fautori e costruttori del futuro».

SIMILAR ARTICLES

by -
0 45

by -
0 113

Commenta la notizia!