Film, teatro e risate

by -
0 1286

Alessandra Merico e Giuseppe Zonno della compagnia ResArtis

Parabita. Nessun grande evento, ma tanto cinema, appuntamenti musicali, risate, intrattenimento e spettacoli. Questa l’offerta con la quale Parabita intende  allietare turisti e residenti nelle (prevedibilmente) afose serate agostane.

Tra i primi eventi i tradizionali festeggiamenti in onore di San Domenico, a cura della Basilica della Coltura e del rettore padre Clemente Angiolillo. L’atrio antistante al santuario mariano ospiterà il 5 agosto uno spettacolo teatrale in vernacolo salentino, a cura della compagnia teatrale “Lucia La Greca”, che metterà in scena “Le disavventure di un medico fedele”, per la  regia di Pino Russo.

Il calendario proseguirà nei giorni successivi con il cabaret de “I malfattori” ed il musical “Insieme raccontando l’amore”, scritto e diretto da Vanessa Sicuro. Conclusione, l’8 agosto, con la santa messa delle ore 20 presieduta dal vescovo della diocesi di Nardò-Gallipoli monsignor Domenico Caliandro.

Tra gli eventi targati “Parco Angelica”, invece, il 6 agosto il concerto dell’orchestra sinfonica “Tito Schipa” di Lecce che renderà omaggio a Giacomo Puccini con “Eroine pucciniane”, arie e duetti con la partecipazione degli allievi del corso in interpretazione vocale condotto da Fiorenza Cedolins.

La partecipazione all’evento, grazie al contributo della Provincia di Lecce che ha finanziato l’evento, sarà totalmente gratuita.

Sempre all’Angelica, il 10 agosto, farà tappa, lo spettacolo “I bellissimi della tv – il palinsesto lo fai tu”, opera inedita ideata e sceneggiata dagli attori di “ResArtis teatro”, con la regia della parabitana Alessandra Merico, che giocherà a decostruire i modi e i tempi del messaggio televisivo odierno e dei nuovi fenomeni di costume indotti dai media.

Altro atteso appuntamento dell’estate in città, il cinema all’aperto organizzato dalla parrocchia San Giovanni Battista.  Dal 19 al 26 agosto piazza Umberto I ospiterà la proiezione delle pellicole, classiche e contemporanee, che hanno reso grande il nome dell’Italia nel mondo.

Daniela Palma

Commenta la notizia!