Gallipoli – Un invito a partecipare al primo festival del vino e dell’ebbrezza “Talenti DiVini” e un passo verso il gemellaggio Sutri-Gallipoli. Sono i risultati di un incontro, promosso dal Sindaco della città della Tuscia viterbese, Vittorio Sgarbi, fresco di una visita in città durante il convegno dei commercialisti, il suo vicesindaco Felice Casini e l’assessore al Turismo, Claudia Mercuri, e il vicesindaco Giuseppe Venneri, l’assessore Antonella Russo e la dirigente del settore Turismo del Comune, Adele De Marini.

Con gli amministratori gallipolini (partiti per il Lazio a loro spese, poi una volta lì ospitati da quel Comune) è stata chiamata a collaborare l’azienda vitivinicola Cantina Coppola di Gallipoli che ha subito accettato di partecipare alla fiera nella Tuscia di sabato e domenica scorsi (l’ultimo giorno rovinato dalla pioggia, per la verità). Un week end che, a sentire i partecipanti salentini, ha aperto la strada a più proficui contatti ufficiali con l’obiettivo di intrecciare peculiarità locali di tutti e due i Comuni, tra cui l’arte e il vino.

Pubblicità

Da coinvolgere le cantine del comprensorio “L’inizio di un percorso enograstronomico fra il Salento e la Tuscia che parte da Gallipoli e da Sutri ed interesserà entrambi i territori per una crescita economica e turistica – è il commento di Venneri – potrà vantarsi di un rapporto privilegiato anche con il coinvolgimento delle altre cantine locali fuori dai confini gallipolini. È giusto avere una vision condivisa, collaborare ed esportare insieme il nostro brand: crescere insieme è sicuramente più proficuo.”

L’invito da parte di Sgarbi “Qualche giorno fa ho avuto la piacevole sorpresa – racconta l’assessore Russo – di ricevere l’invito da parte di Vittorio Sgarbi per partecipare al festival e decretare così l’inizio di un percorso condiviso. Abbiamo contattato la Cantina Coppola che rappresenta al meglio la cultura vinicola gallipolina e abbiamo definito gli interventi. Abbiamo partecipato al festival di Sutri, incontrato le Amministrazioni locali e portato avanti questo scambio fondato sulla bellezza delle due cittadine. Pensiamo sia utile fare un gemellaggio.Tutto ciò è stato possibile grazie al vicesindaco Venneri che (in qualità di presidente dell’Ordine provinciale dei commercialisti, ndr) con lungimiranza ha voluto ospitare da noi Vittorio Sgarbi”.

Nella foto da sinistra l’assessore Russo, il vicesindaco Venneri, gli assessori Casini e Mercuri 

Pubblicità

Commenta la notizia!