Casarano – Lunedì 16 aprile, a partire dalle 9.30, gli alunni dei tre istituti comprensivi di Casarano si daranno appuntamento nel parco Mammarao per festeggiare la primavera, ormai esplosa in tutti i suoi colori e i suoi odori. Si tratta di un evento inserito all’interno del progetto “Viv(ai)o Mammarao” che coinvolge una cordata di nove partner, con  capofila la scuola di formazione Santa Cecilia di Casarano. «Il progetto, finanziato dalla Fondazione con il Sud, sta progressivamente trasformando – spiegano gli organizzatori – i terreni abbandonati di via Pimentel da discariche a cielo aperto in giardini e spazi giochi per i più piccoli e per le famiglie. L’obiettivo è di favorire forme di partecipazione attiva e di tutela dei luoghi a partire dai residenti del quartiere e stimolare azioni di cura condivisa del “bene comune”».Nel corso dell’evento, la direttrice dell’ente Santa Cecilia, Tania Toma, affiderà in “adozione” tre porzioni dei terreni recuperati agli alunni dei tre Poli. «Non è – concludono i promotori del progetto – un semplice “atto simbolico”, ma l’assegnazione di questi spazi alla tutela dei bambini e ragazzi degli Istituti Comprensivi ha un alto valore pedagogico, contribuendo a instillare fra i bambini e i giovanissimi enzimi di civismo attivo».

Pubblicità

Commenta la notizia!