I quattro giorni di S. Giorgio

by -
0 2638

Un momento della precedente edizione della festa

Matino. Si cominciano ad allestire le luminarie per la festa patronale di San Giorgio e in paese c’è già aria di festa. Saranno quattro giorni ricchissimi di eventi, anche quest’anno trasmessi su www.matinesi.it, in diretta web, per dare a tutti, anche a quanti vivono fuori, la possibilità di essere partecipi dell’evento. Si parte dalla vigilia, giorno scelto per la tradizionale “fiera mercato” che si svolgerà presso viale Caduti di Via Fani, accompagnata dagli sbandieratori e musici di Lanciano e dalla “Banda San Giorgio Matino”.

Nella stessa mattinata si svolgerà la settima fiera dell’auto e la gara di motocross. Prevista per le ore 20, invece, la prima delle due processioni, la tradizionale “Intorciata”, accompagnata dalla banda “Città di Matino”, mentre la seconda, conosciuta come processione della “Benedizione dei campi” si svolgerà a partire dal mezzogiorno della mattina del 23 aprile con i concerti bandistici delle città di Bracigliano e di Ailano.

In serata, presso la villa comunale, verranno presentati due musical della scuola di danza Terrapulia dal titolo “Peter Pan” e “Quidam”. Ancora musica per il giorno seguente con la banda “Città di Noicattaro”; dalle 20.30, invece, sempre presso la villa comunale, tre scuole, tra cui “Latin Ballet” di Matino, si esibiranno in un saggio di danza in attesa di ridere insieme a due grandi del palco di Zelig apprezzati più volte in televisione: gli Emo e Dado.

Nell’ultimo giorno di festa ci sarà spazio per gli amici a quattro zampe con la manifestazione cinofila amatoriale organizzata, in largo Caduti di via Fani, da Andrea Stifani e Antonio Santantonio di Matino, a cui possono partecipare cani di razza e meticci e saranno premiati i cani più belli. Alle 21 la gara pirotecnica tra le ditte “Angelo Mega” di Scorrano e “Dario Luigi” di Matino con l’atteso concerto conclusivo che vedrà sul palco il gruppo salentino dei “Sud Sound System” insieme alla “Bag a riddim band”.

                                                                   MAQ

Commenta la notizia!