Festa di San Sebastiano a Galatone con il tradizionale “Sparu ti la freccia”

di -
0 800

sparo freccia 2013 foto andrea papa galatone  (1)GALATONE. Tutto pronto in città per la festa del patrono San Sebastiano con il programma allestito dal Comitato feste patronali. Domenica 19 gennaio, alle 18, sarà il vescovo della diocesi di Nardò-Gallipoli, Fernando Filograna, per la prima volta a Galatone, a presiedere nella chiesa Madre la solenne celebrazione eucaristica alla quale prenderanno parte l’intero presbiterio galateo e quindi i fedeli delle diverse comunità ecclesiali cittadine.

Il giorno dopo, lunedì 20 alle 16,30, dalla chiesa matrice si snoderà, invece, la processione in onore del Patrono che uscirà fuori dal borgo antico per  coinvolgere le vie principali della città con il simulacro e la reliquia del santo Martire. Intorno alle ore 18, poi, in piazza Costadura prenderà il via “Stasera canti tu”, la seconda edizione del festival canoro pianificato assieme all’insegnante di canto Alessandra Simone (di Sannicola), un vero e proprio assaggio di quanto avverrà il prossimo primo maggio con le selezioni per la rassegna nazionale “Videofestival live”, che, a dire di Pasquale De Monte, presidente pro tempore del Comitato festa, riserverà particolari sorprese.

Non mancherà, poi, il tradizionale “Sparu ti la freccia”, fissato per le ore 21, sempre in piazza Costadura, sotto l’attento sguardo dell’ideatore e patron dell’evento Giuseppe Manisco. Anche quest’anno, grandi e piccoli con il naso all’insù per vedere il grande dardo colpire e far tintinnare, quale segno beneaugurante, la più grande campana della torre dell’orologio.