“Festa della pagnotta e del vino”: ricco, a Galatone, il programma per la Madonna della Grazia

Galatone  – Tradizionali festeggiamenti per la Madonna della Grazia, a Galatone, con l’immancabile “Festa della pagnotta e del vino” e ricchi programmi religiosi e civili. La novena in vista della festa intorno al Santuario di via Lecce (che ha preso il via lo scorso 30 agosto) quest’anno è stata arricchita da alcuni incontri culturali e religiosi realizzati a margine dai Frati minori: l’iniziativa su fra Giuseppe Michele Ghezzi, il concerto d’archi e organo, la cena di solidarietà del 3 settembre, il “concerto a Maria” curato dal coro della Diocesi di Otranto, oltre alla mostra delle statue in cartapesta allestita nel salone conventuale del complesso religioso.

Il programma Appuntamento a giovedì 6 settembre, dalle 19.45, con la processione per le vie della città insieme al concerto bandistico “Terra d’Arneo” di Nardò ad accompagnare il corteo religioso, ed il “responsorio in musica” e la “fiaccolata pirotecnica” a chiuderlo. Attesissima la “Festa della Pagnotta e del vino” che riempirà, come da tradizione, la serata del 7 settembre: si mangia (anche in piazza, con il coinvolgimento di diverse attività del territorio e la musica degli “Ombrass”) la tipica “pagnotta” con ricotta “schianta” e sarde salate, accompagnata da un bicchiere di vino, a rievocare il pasto “calorico” che consumava chi nelle epoche passate si fermava di notte in attesa della fiera dell’8 settembre. La festa si chiuderà sabato, con ben sette messe celebrate all’interno del Santuario (alle 11.30 sarà il vescovo di Nardò-Gallipoli Fernando Filograna a presiedere la funzione) e tanti spettacoli pirotecnici (il primo alle 8 ad aprire la giornata, e altri tre a partire dalle 21:30) in programma per chi passeggerà tra le bancarelle allestite nell’area. Saranno a cura del “Concerto Bandistico Città di San Giorgio Jonico” gli accompagnamenti musicali dell’intera giornata.

Commenta la notizia!