Festa dei bambini e pure dei grandi

di -
0 266

Babbo Natale che scende dalla torre Pignatelli in piazza Crocefisso

Galatone. Non si è fatto attendere e, con un coraggioso slancio, a dispetto soprattutto delle condizioni meteorologiche, si è calato puntuale dall’alto della torre Pignatelli, accanto al Palazzo marchesale, sino ad approdare in piazza Crocifisso, dove ad attenderlo c’erano piccoli e grandi con gli occhi e il naso all’insù. È iniziata così,  con la discesa di Babbo Natale, la festa dei bambini. Organizzata per il terzo anno consecutivo dall’Unione commercianti di Galatone, la festa più tenera dell’anno si è conclusa lo scorso 9 dicembre registrando successo e partecipazione, nonostante il freddo. Sono stati tanti i bambini che, accompagnati per mano da mamme e papà, si sono dati appuntamento in piazza Crocifisso per consegnare la propria letterina al vecchietto più famoso del mondo. Desideri, sogni e regali ambiti dai più piccoli, dunque, sono stati consegnati nelle mani di Babbo Natale, in cambio di dolci e caramelle. Tutto ciò prima di trascorrere un intero pomeriggio sulle giostre gonfiabili gustando, di tanto in tanto, zucchero filato e pettole calde. Ma, non lo si può negare, è stato un pomeriggio di festa anche per i più grandi, saliti a bordo del trenino di Natale per un giro tra le vie principali del paese; i galatei hanno poi potuto girovagare tra le bancarelle del mercatino dell’antiquariato, dell’usato e del baratto. Non sono mancati momenti di animazione con l’artista circense Zigo. Alla fine, pollici in alto da parte di tutti.

DC