A casa di Babbo Natale

di -
0 733

Addobbi nel cuore antico della cittadina

Parabita. Non c’è crisi che tenga. La magia del Natale, le sue suggestioni, gli abeti addobbati e le decorazioni sulle case come ogni anno vestono a festa le città e ne invadono le strade.

E anche quest’anno Parabita risponde, seppur in modo più sobrio rispetto al passato, con un nutrito calendario di eventi per tutti i gusti e le età, pronti a far dimenticare, seppur per poco, affanni e preoccupazioni di un’annata non facile. Nella suggestiva cornice di piazza Umberto I, ha già aperto i battenti “Borgo incantato”, l’iniziativa promossa da “La Nuova” associazione commercianti, l’associazione Artigiani, la Pro loco, l’Adovos, la libreria Liberamente e l’agenzia di comunicazione Ideazione.

La casetta di Babbo Natale, luogo di incontri, giochi e sorprese, è già stata presa d’assalto dai più piccoli, che, letterine alla mano, non si sono fatti mancare divertimento e risate a crepapelle. Altra sorpresa a loro dedicata, il “Luna Park sotto la neve”, un vero e proprio parco giochi con effetti speciali, che li attenderà ogni domenica e festività di dicembre.

Nell’ambito della stessa manifestazione, poi, domenica 18 alle ore 20, presso la Chiesa Matrice, si terrà il concerto dell’orchestra “Centro sviluppo talento”. Rimarrà aperto ogni sera e per tutte le festività, dalle 17 alle 20, anche il presepe artistico allestito nella sede della Protezione civile “C.B Cover” in via F.lli De Jatta, appuntamento ormai fisso che quest’anno si arricchisce di gustose novità, come effetti sonori reali ed una tridimensionalità ancora più curata.

Sabato 17 alle 16, invece, presso il Centro di Solidarietà “Madonna della Coltura”, verrà celebrata la 17ma giornata del Benefattore, con interventi di don Angelo Corvo, Ortensio Seclì e Fiorentino Seclì. Ad allietare la serata, un concerto degli “Amici della musica e del teatro” di Neviano. Sempre sabato 17 dicembre, alle 17, presso la chiesa Ss. Crocifisso, un momento di approfondimento culturale con il convegno “L’unità d’Italia e la costruzione dello Stato nazionale”, a conclusione del quale, alle 20, si terrà l’atteso concerto del maestro Francesco Libetta, pianista di fama internazionale, che eseguirà musiche di Bach, Battiato, Beethoven, Chopin, Liszt, Mercadante, Scarlino e Verdi. Sempre nella Chiesa del Ss. Crocifisso, poi, il coro Poliphonica Nova, il 26 dicembre alle 19.30, terrà un suggestivo concerto, con canti della tradizione natalizia arrangiati ed eseguiti a 4 voci.

Altri appuntamenti, invece, vengono dal Centro di cultura “Il Laboratorio” che, presso palazzo Ferrari, e per tutto il periodo festivo, proporrà un mercatino del libro, per sostenere la lettura e l’idea di un libro come preziosa idea-regalo.

Il 20 dicembre poi, sempre nell’atrio di palazzo Ferrari, l’inaugurazione di una biblioteca intitolata ad Ennio Bonea, in cui sarà presentato anche il busto dello scrittore, donato dalla famiglia. Il pomeriggio della vigilia poi, in Piazza Umberto I, un generoso Babbo Natale distribuirà regali e caramelle ai più piccini.

Daniela Palma

Commenta la notizia!