Europeista, già nel 1918

by -
0 886

commemorazione sindaco luigi sanso

GALLIPOLI. Sabato 5 ottobre è stata ricordata a Milano la figura di Luigi Sansò, già Sindaco di Gallipoli negli anni Cinquanta, nel cinquantenario dalla scomparsa e per l’occasione è stata presentata la ristampa del libro “Sugli Stati Uniti d’Europa” da lui scritto nel 1918, ristampato poi nel 1958 e dedicato “agli intellettuali affinché ne curino il compimento”.  L’iniziativa è stata curata e ospitata dall’Associazione pugliesi in Lombardia ed ha visto la partecipazione dell’assessore Felice Stasi per il Comune gallipolino, dell’on. Rocco Buttiglione, del professore e scrittore Federico Natali che ha illustrato la figura di Luigi Sansò, poeta, drammaturgo e scrittore, nonché di Giovanni Sansò, procugino. che ha richiamato i motivi dell’evento fatti propri dall’associazione di emigrati pugliesi.

«Luigi Sansò scrisse per primo quello che ancor oggi non è stato compiutamente realizzato per la pace e la prosperità europea ed è considerato ormai non più procrastinabile: la fondazione degli Stati Federati d’Europa», è stato ricordato. L’attuale ristampa della Monografia è stata curata dai discendenti e nipoti di Luigi Sansò e da Giovanni Sansò, procugino. è stato anche richiamato lo scritto originale di Luigi Sansò, l’Inno a Wilson, la dedica che ne fece al Presidente degli Stati Uniti Woodrow Wilson e agli intellettuali di ogni tempo, la lettera di risposta del Segretario del Presidente Wilson, Gilbert  F. Cox. Il Comune di Gallipoli ha dato il patrocinio all’iniziativa.

Commenta la notizia!