Entro 60 giorni il progetto esecutivo

Porto Torre San GiovanniUgento. Dovrebbe partire a dicembre la gara d’appalto per i lavori di riqualificazione del porto peschereccio di Torre San Giovanni, finanziati con 907mila euro dal “Fondo europeo per la pesca”. Secondo quanto prevede il progetto, si procederà al recupero della darsena, al fine di garantire maggiore sicurezza. Infatti il molo peschereccio oggi è fortemente lesionato a causa delle mareggiate (tra queste, quella della notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre 2012, che causò gravi danni all’intera struttura). Qui avverranno la posa di nuovi massi, la pulizia e la rimozione dei detriti.

Previsti anche interventi per la manutenzione degli ormeggi esistenti. Inoltre la banchina sarà illuminata, pavimentata e dotata di colonnine per l’acqua e l’energia elettrica. L’area, poi, sarà resa accessibile solo ai pescatori. Sarà installata una separazione tra la zona utilizzabile dai pedoni e quella che i pescatori occuperanno per lo sbarco e le operazioni di movimentazione del pescato. A disposizione degli operatori del settore ci saranno anche una cella frigorifera, un fabbricatore di ghiaccio, aree di deposito, un sistema di lavaggio delle imbarcazioni e di trattamento delle acque, un’area per rifiuti speciali e uno scalo di alaggio.

«In questi giorni – afferma il sindaco Lecci – abbiamo ricevuto l’invito a rendere esecutivo il progetto entro 60 giorni, quindi presto si partirà con la gara d’appalto, per rendere realtà ciò che è stato elaborato anche d’intesa con i pescatori per il miglioramento dei servizi dedicati alle loro attività».

Commenta la notizia!