Capo di Leuca – Ancora tartarughe spiaggiate sul litorale ionico. Nel pomeriggio di ieri, nelle acque antistanti Santa Maria di Leuca, presso Punta Ristola, sono state avvistate due grandi tartarughe marine prive di vita. Ad accorgersi dello spiaggiamento e ad occuparsi del recupero delle testuggini sono stati i membri della Sezione Legambiente di Leuca. I due esemplari, probabilmente morti da diversi giorni, e all’apparenza privi di ferite superficiali, sono stati trascinati verso la costa salentina dalle correnti. Il ritrovamento è l’ultima traccia di un preoccupante fenomeno che ha investito da tempo le coste ioniche. Risale a un mese fa, l’8 maggio scorso, l’ultimo ritrovamento sulla costa di Felloniche (tra Torre Vado e Santa Maria di Leuca) di un esemplare di circa 70 centimetri di lunghezza, mentre un’altra testuggine, sempre di grandi dimensioni, era stata avvistata il primo maggio scorso sugli scogli tra Lido Marini (Presicce) e la località “Pizzo del Mucolone”, dove il mese prima era stata ritrovata un’altra carcassa. Il misterioso fenomeno è stato registrato anche nei pressi di Rivabella (lungo il litorale nord di Gallipoli), lo scorso 28 aprile.

 

 

Pubblicità

Commenta la notizia!