“Ecco i problemi”

Porto Torre San Giovanni

UGENTO. A prendere la parola, questa volta, sono stati i cittadini con 12 interventi che hanno evidenziato le problematiche della marina di Torre San Giovanni e le hanno portate all’attenzione, in forma ufficiale, degli amministratori. Decoro urbano, pulizia dei cassonetti, piano traffico, servizi, chiusura al traffico di corso Uxentum nelle sere d’estate: sono solo alcuni degli argomenti sollevati dai residenti nella frazione nel corso del Consiglio comunale del 15 ottobre, convocato nella sala dell’hotel Luna.

Il “Comitato per Torre San Giovanni”, presieduto da Gigi Te Nuzzo, dopo aver ringraziato maggioranza e opposizione per l’opportunità offerta, ha evidenziato i disagi relativi ai canali di bonifica e ai bacini, sottolineando l’esigenza di realizzare delle barriere frangiflutto. Ha poi parlato dell’assenza della delegazione municipale, del randagismo (“piaga mai risolta”), dell’assenza delle cassette postali, della mancata inaugurazione di piazza del Porto. Si è poi parlato di disparità di trattamento, a parità di tasse pagate, tra residenti a Ugento e residenti nella marina riguardo i servizi di pulizia. Un altro importante punto è stato quello del mercato domenicale serale invernale (il consigliere con delega alla marina Alessio Meli, nella precedente seduta, aveva assicurato la sua apertura dal 1° dicembre, burocrazia permettendo). Infine, il Comitato ha ricordato la situazione di abbandono dell’ex pallone tensostatico ed ha concluso affermando che “in questi anni si decide il futuro del territorio ugentino”.

Per l’opposizione sono intervenuti Angelo Minenna, Carlo Scarcia e Giulio Lisi, che hanno rimarcato quanto già affermato dai cittadini. L’intera opposizione ha poi presentato la richiesta di convocazione dell’assise per istituire la “Consulta permanente per le frazioni di Gemini e Torre San Giovanni”, organismo previsto dallo statuto comunale, nell’ottica di una partecipazione più attiva alla vita amministrativa del Comune da parte delle persone che risiedono nelle due località. Si attende, ora, che il presidente Biagio Marchese convochi la seduta.

Dagli scranni della maggioranza hanno preso la parola il sindaco Massimo Lecci, gli assessori Oronzo Calabrese (Lavori pubblici) e Antonio Ponzetta (Ambiente) e il consigliere con delega alla marina Alessio Meli, i quali hanno assicurato la presenza dell’Amministrazione ricordando azioni svolte e interventi in programma, tra cui quello della realizzazione della rete fognaria.

Commenta la notizia!